Con Marco Falagusta inizia la nuova stazione teatrale al Chebello di Cairo Montenotte

Giovedì 27 ottobre alle ore 21.00, al Teatro ‘Osvaldo Chebello’ di Cairo Montenotte, Marco Falaguasta, protagonista televisivo di tante fiction di successo (Distretto di polizia, La squadra, Incantesimo, Cento vetrine, Provaci ancora prof, Il restauratore e tante altre) ma anche apprezzato attore teatrale nonché commediografo, darà il via alla nuova Stagione organizzata dalla Compagnia Uno Sguardo dal Palcoscenico. Il divertentissimo spettacolo proposto, Non ci facciamo riconoscere, è il più recente tra quelli scritti e interpretati da Falaguasta, che ce lo presenta così: “Cosa significasse esattamente questa frase che i genitori degli anni 70, 80 e 90 ritenevano buona per tutte le circostanze nelle quali bisognasse richiamare i figli ad un comportamento comunque diverso, è rimasto un mistero! Però questa frase risuona ancora nelle orecchie di tutti quelli che, come me, sono nati o cresciuti in quegli anni. Gli anni di piombo, gli anni della legge sul divorzio, sull’aborto, gli anni del sequestro Moro, ma anche del boom economico, dell’Italia campione del Mondo in Spagna. Gli anni della Panda 30 con il finestrino abbassato e l’autoradio che suonava i Depeche Mood, i Duran Duran, gli Spandau Ballet e ‘Boys’ di una dirompente Sabrina Salerno che metteva d’accordo tutti. Anni ai quali la mia generazione guarda sempre con nostalgia. Certo eravamo giovani e spensierati, ma siamo proprio sicuri che non farsi riconoscere sia stato un vantaggio o forse, in qualche circostanza, avremmo potuto alzare la voce e … farci riconoscere?”

In attesa della serata inaugurale, continua, con buon esito, la sottoscrizione degli abbonamenti e da martedì 18 sono in prenotazione anche i biglietti per i singoli spettacoli. Il botteghino del teatro sarà aperto giovedì 20 (ore 10.00-12.00), sabato 22 (ore 10.00-12.00), martedì 25 (ore 16.00-18.00), giovedì 27 (ore 10.00-12.00 e 20.00-21.00). Biglietto d’ingresso: € 20,00; ridotto under 20: € 15,00. Per informazioni tel. 333 4978510.

 

Attori importanti per la nuova stagione teatrale al Chebello di Cairo Montenotte

Martedì’ 27 settembre al Teatro ‘Chebello’, di fronte ad una platea gremita, la Compagnia cairese Uno Sguardo dal Palcoscenico ha presentato il programma della nuova Stagione teatrale che vedrà impegnati artisti molto conosciuti dal grande pubblico, grazie alla loro partecipazione a fiction di successo: Giorgio Lupano (Il paradiso delle signore, Il commissario Montalbano, Sospetti), Marco Falaguasta (Incantesimo, Provaci ancora prof, Paura di amare), e poi ancora Corinne Clery, Franco Oppini, Miriam Mesturino, Giancarlo Fares, Sara Valerio, Simonetta Guarino e tanti altri. La Stagione inizierà il 27 ottobre con lo spettacolo Non ci facciamo riconoscere (Marco Falaguasta), per proseguire il 10 novembre con Memorie di una ciciona (Simonetta Guarino); il 22 novembre sarà la volta de Il diario di Adamo ed Eva (Corinne Clery e Francesco Branchetti) mentre il 14 dicembre Franco Oppini, Miriam Mesturino, Roberto D’Alessandro, Luca Negroni e Giorgio Caprile e altri tre attori saranno impegnati nella messinscena di una commedia quasi inedita di Carlo Goldoni: La finta ammalata. Il nuovo anno inizierà nel segno di Giorgio Lupano con La vita al contrario da Il curioso caso di Benjamin Button di Fr. Scott Fitzgerald (25 gennaio) e poi a seguire: 16 febbraio: Stanlio e Ollio, un mondo di allegria (Andrea Benfante e Anna Giarrocco); 8 marzo: Il suon di lei (Gli amici di Babouche); 16 marzo Diamoci del tu (Gaia De Laurentiis e Pietro Longhi). Il 31 marzo, con repliche il 1° e 2 aprile, sarà la volta della Compagnia organizzatrice con Alla faccia vostra, per la regia di Luca Franchelli; ancora ospitalità il 13 aprile con Piccoli crimini coniugali (Sara Valerio e Giancarlo Fares), per concludere nuovamente con la Compagnia di casa, il 19 maggio con repliche il 20 e 21, con uno spettacolo in via di definizione per la regia di Silvio Eiraldi. Un programma molto ampio e vario, a cui si aggiungeranno – oltre alla Stagione ragazzi organizzata in collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova – altri eventi fuori abbonamento di cui parleremo prossimamente. Due sono i tipi di abbonamento proposti: Classico (8 spettacoli, € 120,00) e Oro (11 spettacoli, € 150,00); riduzioni di vario tipo per i giovani al di sotto dei 20 anni. Per informazioni e prenotazioni: 3334978510.

Cairo Montenotte, giovedì 24 marzo prende il via la seconda parte della Stagione teatrale al Chebello

Sarà una seconda parte di Stagione ricca di appuntamenti interessanti e divertenti, quella proposta ed organizzata dalla Compagnia Stabile Uno Sguardo dal Palcoscenico.

Si parte il 24 marzo con La Liguria dei poeti (produzione Il Sipario Strappato e Antico Teatro Sacco), un viaggio tra le liriche di poeti liguri del ‘900, (Montale, Caproni, Sbarbaro, Barile), accompagnato dalle canzoni, eseguite dal vivo, dei più importanti cantautori della scuola genovese (Fossati, Tenco, Lauzi, Paoli, Bindi, De André). L’8 aprile (con repliche il 9 e il 10) sarà la volta della Compagnia Stabile con il primo dei suoi due allestimenti: Tre sull’altalena di Luigi Lunari, presentato nella versione al femminile, con la regia di Luca Franchelli e l’interpretazione di Eleonora Demarziani, Sonia Fraschetti, Paolo Scorzoni e Linda Siri. Il 20 aprile Tiziana Foschi (ex ‘Premiata Ditta’) presenterà una girandola di personaggi in Faccia un’altra faccia; nel suo exploit sarà accompagnata da Antonio Pisu. Il 24 maggio altro appuntamento da non perdere: Paolo Hendel, in una sorta di confessione autoironica sugli anni che passano, sarà protagonista di un monologo snello, agile e divertente, che sta giustamente riscuotendo grandissimi consensi in tutti i teatri. Chiusura il 24 giugno (con repliche il 25 e 26) ancora con la Compagnia Stabile, alle prese questa volta con un testo originalissimo di Alessandro Baricco: Smith&Wesson, diretto da Silvio Eiraldi e interpretato da Giovanni Bortolotti, Luca D’Angelo, Valentina Ferraro e Fausta Odella.

Il programma si arricchirà inoltre, il 14 maggio, del recupero dello spettacolo Il violinista su tetto (programmato ma non andato in scena nella prima parte della Stagione).

Presso la cassa del Teatro -informazioni al 333 4978510- è possibile il rinnovo dell’abbonamento con conferma del proprio posto oppure la sottoscrizione di nuovi abbonamenti; in ogni caso la spesa è veramente contenuta: 60,00 € per 5 spettacoli; riduzione Under 20: 40,00 €. E’ possibile pure l’acquisto dei biglietti per ogni spettacolo. Tutte le rappresentazioni avranno inizio alle ore 21.00.

 

 

Riprende la stagione teatrale “Da madre a madre al “Chebello” di Cairo Montenotte

A due mesi esatti dall’ultimo spettacolo e dalla successiva sospensione nel periodo di maggior numero di contagi da Covid-19, riprende la Stagione teatrale cairese organizzata dalla Compagnia Uno Sguardo dal Palcoscenico. Il 10 marzo, alle ore 21.00, in coincidenza con le iniziative legate alla Giornata Internazionale della Donna, toccherà proprio ad un’attrice originaria di Cairo Montenotte, Carla Peirolero – affiancata da Irene Lamponi e Bintou Quattara – dare nuovamente il via agli spettacoli del cartellone con Da madre a madre ispirato a L’anello forte di Nuto Revelli e diretto da Enrico Campanati; produzione Suq Festival e Teatro.

Da madre a madre mette  in scena il mondo dei matrimoni misti, della tratta delle bianche, delle guaritrici e ‘masche’ degli anni ’20 e 50, e l’Africa, di ieri e di oggi.

Uno spettacolo che parla di donne, di madri, di come spesso siano proprio  loro  l’anello forte, oggi come ieri, in Italia come in Africa.

Si ride e ci si commuove, intrecciando esperienze, ricordi, geografie diverse.

Nato da un lavoro di scambio e scrittura tra le tre protagoniste, lo spettacolo ci parla delle similitudini, più che delle differenze, tra antiche e odierne schiavitù,  ci racconta quel “mondo dei vinti“ che non conosce frontiere, o colore della pelle, ma solo gabbie da cui è possibile uscire solo attraverso consapevolezza, conoscenza, solidarietà.

Scrive Carla Peirolero:

È una idea che mi frulla in testa da tanto tempo. Mi ha sempre colpito la similitudine tra le storie contadine raccolte da Nuto Revelli, o che mi raccontava la nonna Ghitina, filandera a Mondovì, e le storie che ho sentito al Suq, dalle donne immigrate. La fatica e la forza, la rivolta silenziosa, ma tenace.

Il volere tenere insieme la famiglia o le famiglie, a costo di sacrifici, per garantire un futuro ai figli, alle figlie. Da madre a madre.”

Per Da madre a madre (abbonamento Oro) il prezzo d’ingresso è fissato in € 15,00 ; riduzione Under 20: € 10,00. Per informazioni e prenotazioni: tel. 333 4978510 oppure alla biglietteria del Teatro aperta giovedì 10 marzo dalle ore 16.00 alle 18.00 e dalle ore 20.00 ad inizio spettacolo.

Mentre è ancora da definire il recupero del musical Il Violinista sul tetto, è invece già certo l’inizio della seconda parte della Stagione: giovedì 24 marzo. Il calendario completo sarà comunicato durante la serata del 10 marzo: comprenderà cinque spettacoli in abbonamento (tra cui le due nuove produzioni della Compagnia organizzatrice) a soli 60 euro. Nel corso delle serata stessa sarà già possibile acquistare le nuove tessere.

 

Riparte la stagione al Chebello di Cairo Montenotte, arrivo Corrado Tedeschi

 

Si è messa in moto l’attività organizzativa della Compagnia Uno Sguardo dal Palcoscenico per la ripresa delle rappresentazioni teatrali ferme dal febbraio 2020. L’intenzione è quella di portare a termine il cartellone 2019/2020 per quanto riguarda le Compagnie ospiti; successivamente saranno programmati i due ultimi allestimenti della Compagnia Stabile: Coppie scoppiate e Paradiso. Nel cartellone rimodulato, sono presenti due conferme: Parlami d’amore  di Philippe Claudel con Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti (sabato 29 maggio – Abbonamento Oro) e La leggenda del pianista sull’Oceano per l’interpretazione di Igor Chierici supportato da un ensemble musicale (sabato 5 giugno – Abbonamento Classico). Non essendo attualmente possibile, per motivi tecnico-organizzativi, confermare gli altri due spettacoli – Don Chisciotte e Tre papà per un bebè – il direttore artistico Silvio Eiraldi ha inserito due novità di sicuro interesse: l’anteprima nazionale di Vita nei boschi, scritto, interpretato e diretto di Pino Petruzzelli (sabato 12 giugno – Abbonamento Oro) e Partenza in salita di Gianni Clementi, con Corrado Tedeschi e la figlia Camilla (Sabato 19 giugno – Abbonamento Classico). Lo sforzo organizzativo è senza dubbio complesso:  in ottemperanza alla normativa anti-Covid sono state adottate tutte le misure necessarie per poter garantire la totale sicurezza. In particolare sono state fissate due repliche per ogni spettacolo: ore 16.30 e ore 19.00, con possibile cambiamento d’orario in base a nuove disposizioni riguardanti il coprifuoco; sarà obbligatoria la prenotazione con SMS al n. 351 534 3576  –sia per gli abbonati che per gli acquirenti di biglietti–  entro il giovedì antecedente ogni spettacolo, con indicazione del nominativo e dell’orario scelto; l’assegnazione dei posti (e l’eventuale cambio turno causa esaurimento di uno di essi) sarà effettuata dall’Organizzazione, tenendo conto delle norme sul distanziamento. A completamento della sicurezza, non mancheranno rilevamento della temperatura e dei dati per il tracciamento, igienizzazione, sanificazione, uso obbligatorio di mascherina.

La ripresa della Stagione teatrale e tutti gli aspetti organizzativi ad essa inerenti, sarà uno dei punti all’o.d.g. dell’Assemblea annuale dei Soci dell’Associazione Uno Sguardo dal Palcoscenico che si terrà giovedì 13 maggio, alle ore 20.00, presso il Palazzo di Città in Cairo Montenotte (Piazza della Vittoria). In tale sede sarà esaminata anche l’eventualità della ripresa delle proiezioni cinematografiche.