Il generale Ricciardi nuovo presidente del Parco del Circeo

Il nuovo presidente del  Parco del Circeo é il generale Antonio Ricciardi, che quando era Comandante dei Carabinieri Forestali ha sempre accolto con sincera spontaneità le nostre richieste di incontri e di collaborazione. Ne dá notizia Accademia Kronos.

Il parco nazionale del Circeo avrà così una guida non solo competente, ma soprattutto realmente sensibile ai problemi ambientali e climatici che hanno iniziato a compromettere gli equilibri ecologici di tutti gli ecosistemi forestali dell’emisfero nord del pianeta, Europa compresa.

C’è da dire che su questo parco nazionale il vecchio Kronos 1991 si era più volte impegnato a sostenerne l’integrità, cominciando soprattutto verso la fine degli anni sessanta quando si era tentato, sotto la spinta di speculatori vari, a smembrarlo e trasformarlo in una serie di centri e villaggi turistici. Negli anni ’70 sempre il Kronos 1991 finanziò all’interno del parco la ricostruzione di un villaggio di operai pre-bonifica degli anni ‘30. Poi, in tempi più recenti, il parco del Circeo è diventato in varie fasi un laboratorio a cielo aperto per tutti i corsi sull’ambiente gestiti da Accademia Kronos insieme all’Università della Tuscia.

Da Accademia Kronos un manuale per difendere l’ambiente a 360 gradi

L’obiettivo è quello di fornire strumenti attivi per la difesa dell’ambiente a 360° diventando al tempo stesso veri e propri osservatori ambientali e non solo persone ecologicamente sensibili. Da Accademia Kronos nasce il manuale «Noi in difesa dell’ambiente», il manuale curato dall’andorese Franco Floris, ora presidente nazionale di Ak con i testi di Ennio e Gabriele La Malfa e la presentazione del Generale Antonio Ricciardi Comandante dei Carabinieri Forestali. Spiega Floris: «Nel libro viene spiegato come effettuare correttamente le segnalazioni alle autorità preposte attraverso schede già riprodotte. Quindi vengono forniti consigli per evitare situazioni pericolose. Questo manuale è uno strumento unico nel suo genere, può essere utile a tutti e in particolare nelle scuole. Sarà presente in tutte le librerie, personalmente farò il possibile per presentarlo anche in diversi incontri che verranno programmati in Riviera. Abbiamo concluso positivamente un lavoro di squadra. Questo – aggiunge Floris – è quello che dovrà sempre contraddistinguerci rispetto ad altri… con tale impegno Accademia Kronos rafforza la sua presenza sul territorio, assumendo sempre di più il ruolo di guida in difesa dell’ambiente. Sono orgoglioso di tutti noi. Come dico sempre: pensiamo in grande, ma affrontiamo un punto alla volta e poi chiudiamolo sia in positivo o in negativo, solo chiudendo più punti si forma e si rafforza la nostra associazione». Parole di stima sono state rivolte anche dallo stesso generale Ricciardi: « Il manuale intende diffondere un positivo messaggio del fare in un ambito, quello della tutela ambientale, di portata così vasta, eterogenea e complessa dove è difficile individuare cose concrete che il singolo cittadino può fare. Sono convinto che, grazie anche alla collaborazione con gli “Osservatori Ambientali” di Accademia Kronos e attraverso la sinergia sempre maggiore che l’Arma sta sviluppando con la società civile, il delicato compito di preservare i beni ambientali per il benessere e la prosperità delle future generazioni potrà essere assolto al meglio».