Basket Club Ospedaletti, una società solida e in forte espansione

A Ospedaletti tutti pazzi per la «palla a spicchi».Uno sport d’eccellenza che ha radici molto antiche e che nella località balneare della Riviera dei Fiori sta conoscendo uno sviluppo tangibile grazie al Basket Club Ospedaletti. Un rilancio dovuto fondamentalmente a due figure che credono in questo sport e che lo hanno fatto conoscere e apprezzare anche ai giovani. Sono Andrea Lupi che è il coach e Davide Morabito che ricopre il ruolo di presidente.

«Il Basket Club Ospedaletti – racconta come ha mosso i primi passi la società sportiva Davide Morabito – nasce subito dopo il Dopoguerra e dopo aver giocato tanti anni all’aperto in piazza Europa. Poi, nel 1976, è stato inaugurato il Palazzetto di via Isnart, un gioiello per quei tempi e tuttora molto bello e moderno. Pertanto generazioni di ragazzi e le loro famiglie si sono alternate vincendo trofeii e partecipando a tutti i campionati della Federazione Italiana Pallacanestro».

La componente sportiva è indubbiamente quella fondamentale per il Basket Club Ospedaletti. «Lo sport e la socializzazione oltre al benessere fisico e morale sono due valori indissolubili. Con orgoglio possiamo dire che togliamo tanti ragazzi dalla strada e diamo loro dei valori sempre con l’aiuto delle famiglie – sottolinea Andrea Lupi – Il basket è uno sport elitario dove intervengono due fattori quello fisico e quello dell’intelligenza che deve essere spiccata per giocare con regole e tattiche molto difficili».

I ruoli sono ben distinti e tutti sono importanti nel sodalizio di Ospedaletti come conferma il presidente Morabito: «Abbiamo un giocatore, Colombo, che ha calcato parquet di A e B italiana e B francese e Bedini che ha partecipato alle finali nazionali italiane, altri giocatori Zunino e Paganini prodotti del vivaio e tutt’ora atleti importanti. Quindi è una società molto attiva che vanta atleti di tutto rispetto».

Spiega meglio in che cosa consiste questa attività sportiva il coach Andrea Lupi: «Le regole e combinazioni di questo gioco devono avere giocatori preparati sia sotto l’aspetto atletico che in quello tecnico tattico, pertanto allenamenti intensi e duri per riuscire a mettere in pratica i dettami del coach».

Come si sostiene il Basket Club Ospedaletti? «Le società come la nostra non ha aiuti dal Comune se non una tariffa agevolata per l’utilizzo della palestra comunale. Gli aiuti arrivano dagli da sponsor e quote dei ragazzi che compongono il settore giovanile. Per il secondo anno consecutivo il nostro main sponsor è il Re Del Chicco, che nella figura del patron Raf Denaro, ci permette di fare un campionato con aspettative importanti anche per il futuro, inoltre Raf e anche il direttore generale, per Lui e per noi una grande cosa in un momento di crisi dello sport in generale», conclude Morabito.