HomeEventiRovere Jazz, da venerdì il Festival sul Sagrato

Rovere Jazz, da venerdì il Festival sul Sagrato

Da venerdì 5 a domenica 7 agosto (ore 21.30, Sagrato del Santuario, ingresso libero), la VII edizione del Rovere Jazz Festival animerà piazza della Rovere a San Bartolomeo.

Primo appuntamento venerdì con il Trio Esperanto e Esmeralda Sciascia, che apriranno il Rovere Jazz Festival 2022 con uno spettacolo suggestivo caratterizzato da una forte interazione tra chitarra classica, contrabbasso, batteria e voce. Gli artisti – Luca Falconi, Riccardo Barbera, Rodolfo Cervetto ed Esmeralda Sciascia – coinvolgeranno il pubblico con composizioni originali alternate a rivisitazioni dei più grandi successi musicali internazionali. Il direttore artistico Alex Nicoli, dell’associazione La Ritmica, con questa prima serata propone – nell’affascinante centro storico di San Bartolomeo al Mare – un itinerario fuori dallo spazio e dal tempo, capace di emozionare.

Il percorso del Rovere Jazz Festival continua sabato 6 agosto con Piazzolla Portrait, un ritratto inedito tracciato dai Magasin du Cafè per celebrare il centesimo anniversario della nascita di Astor Piazzolla. Denny Bertone (chitarra), Davide Borra (fisarmonica, tastiere) e Mattia Floris (chitarra e voce) rivisitano in chiave contemporanea la musica ricca di pathos di Piazzolla, grazie alla presenza della violinista Sara Cesano e alla brillante fusione di tango, milonga e musica elettronica. Lo stile originale e suggestivo dei Magasin du Caffè, che li ha fatti apprezzare nei teatri di tutta Europa, arriva a San Bartolomeo al Mare con un concerto che racconta la passione immensa di Piazzolla per la sua terra e la tradizione tanguera diventata Patrimonio dell’Umanità.

La VII edizione del Rovere Jazz Festival termina domenica 7 agosto con Globetrotter, un viaggio nel mondo della musica fusion dove funk, blues e sonorità latine si fondono in un unico linguaggio, ponendo l’accento su ostinati groove ritmici, alternati a spiccato lirismo melodico. Una serata imperdibile grazie anche alla presenza di Alin Caron, una delle voci più forti del basso di oggi, votato dal Jazz Report Magazine come miglior bassista per otto anni consecutivi e insignito nel 2018 della più alta onorificenza civile conferita in Canada dall’Ordine del Canada. A San Bartolomeo al Mare suonerà con Alessandro Fariselli (sax tenore), Luca di Luzio (chitarra), Alessandro Altarocca (tastiere) e Rodney Holmes (batteria).

L’evento è organizzato dal Comune di San Bartolomeo al Mare, in collaborazione con il Centro Sociale Incontro, che affida la direzione artistica del Rovere Jazz Festival ad Alex Nicoli dell’associazione La Ritmica.

Venerdì 5 agosto – ore 21.30 > Trio Esperanto & Esmeralda Sciascia
Sabato 6 agosto – ore 21.30 > Magasin du café – Piazzolla Portrait
Domenica 7 agosto – ore 21.30 > Globetrotter guest Alain Caron

Da leggere