RADIO ENTUSIASMO”, il nuovo singolo di EMANUELE ALOIA

Si intitola “RADIO ENTUSIASMO” (Sunflower per Universal Music Italy – https://presave.umusic.com/entusiasmo), il nuovo singolo di EMANUELE ALOIA in uscita il 1° luglio.
Il brano è stato scritto dallo stesso Emanuele Aloia con Raige, Tony Maiello e Riccardo Scirè, che ha curato anche la produzione artistica.

Radio entusiasmo” arriva dopo la pubblicazione di “Cartagine”, il singolo che ha dato il via al nuovo percorso artistico di Emanuele Aloia.

Esploso nella primavera del 2020 con “Il Bacio di Klimt” (triplo disco di platino), Emanuele Aloia in seguito ha pubblicato i singoli “L’urlo di Munch” (Disco di Platino) e “Quando Dio ti ha inventata” e l’album d’esordio “Sindrome di Stendhal”, per poi fermarsi per diversi mesi.

Radio entusiasmo” è un brano con cui Emanuele Aloia si presenta al pubblico con sonorità completamente nuove e diverse dai brani precedenti. Di ispirazione sixties, racchiude nel titolo la parola “entusiasmo”, che rappresenta la voglia di leggerezza e ripartenza che caratterizzano questa estate.

«A piccoli passi la ripresa di una leggerezza che per un attimo ci stava sfuggendo dalle mani e “l’amore, l’amore, l’amore che mette sempre a posto le cose” – afferma Emanuele Aloia – La sentite come suona questa musica? Si chiama vita, forse l’avevate già sentita da qualche parte».

Classe 1998, torinese, diplomato al Liceo Linguistico, Emanuele Aloia suona e compone dall’età di 13 anni. Il suo primo singolo, pubblicato nel 2018, si intitola “Trasparente”. Seguono “Ricomincerai a ridere”, “Esisti solo tu”, “Oui oui”, “Abbronzatinstagram” fino ad arrivare a “Girasoli”, brano con cui nel 2019 raggiunge ottimi risultati sul web: 27 milioni di streaming, 16 milioni di visualizzazioni su YouTube e certificato Disco d’Oro. Questo successo continua nel 2020 con “Il bacio di Klimt”, brano certificato Triplo disco di Platino con oltre 70 milioni di streaming e 40 milioni di visualizzazioni. In seguito, pubblica i singoli “L’urlo di Munch” (Disco di Platino) e “Quando Dio ti ha inventata”, brani che anticipano il suo primo progetto discografico “Sindrome di Stendhal”, uscito nell’aprile 2021. Dopo un periodo di silenzio durato diversi mesi, Emanuele Aloia è tornato con il nuovo singolo “Cartagine”, che ha già superato i 2 milioni di streaming.

Facebook www.facebook.com/EmanueleAloiaOfficial – Instagram https://www.instagram.com/emanuele.aloia/
Youtube www.youtube.com/user/EmanueleAloiaCanale – Spotify https://spoti.fi/2AxjJmK – TikTok https://www.tiktok.com/@emanuele.aloia?is_from_webapp=1&sender_device=pc

Anyma, esce in radio “Paradise” il nuovo singolo

Dal 1° luglio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “Paradise”, il nuovo singolo di ANYMA, già disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitali dal 20 giugno.

“Paradise” è un progetto nato con l’intenzione di riuscire ad inserirsi nel contesto club e far ballare i giovani, non solo nelle notti d’estate ma in qualsiasi occasione ci sia voglia di far festa e lasciare alle spalle i problemi per far posto alla spensieratezza.
Per fare questo ANYMA non ha strizzato l’occhio ai classici suoni del reggaeton ma, affiancata dall’esperienza di Majorizm, producer del brano, ha cercato suoni più in linea con quello che è stato il suo percorso, arrivando a cantare su una base dalle sonorità prettamente club con influenze trap.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Paradise è frutto di un periodo di ricerca musicale orientata a voler raggiungere il pubblico mainstream senza però rinunciare alla mia identità musicale”.

Ascolta ora il brano
Biografia
ANYMA, classe 2002, si avvicina al mondo della musica fin dall’infanzia con lo studio della chitarra, imparando a suonarla già dagli 8 anni per poi iniziare a scrivere i suoi primi testi poco dopo. Profondamente influenzata nella sua crescita artistica dall’R&B, ha avuto come punto di riferimento principale Beyoncé, seguita da altre grandi voci femminili del genere del calibro di Amy Winehouse, Lauryn Hill ed Alicia Keys.
Crescendo, ed approcciandosi senza preconcetti ad altri generi, col tempo si è avvicinata sempre più al panorama musicale urban (Rap e Trap), dapprima internazionale (in special modo USA) e poi nazionale, sperimentando le sue doti canore su produzioni più legate al mondo Hip Hop.

“Paradise” di ANYMA è disponibile sulle piattaforme digitali dal 20 giugno 2022 e in rotazione radiofonica dal 1° luglio.

Instagram | TikTok

Nasce VentiduePortoFluviale: eco-murales ed eco-riqualificazione artistica urbana di Roma

Sempre più Ostiense District: dopo aver visto la nascita del primo e più grande eco-murales d’Europa, in quel quadrante urbano che ormai si è fatto conoscere in tutto il mondo per i suoi esempi di Street Art, procede il processo di eco-riqualificazione urbana iniziato nel 2018 con Hunting Pollution. 

VentiduePortoFluviale – Mela Mundi è, infatti, il nuovo eco-murales lungo 45 m e alto 6 che dal 27 giugno 2022 appare sulle mura di Via del Porto Fluviale, firmato da ZED1, voluto dalla proprietà di Porto Fluviale, in occasione del decimo anniversario del locale, a cura della no profit Yourban 2030 e con il patrocinio del Municipio VIII di Roma.

VentiduePortoFluviale – Mela Mundi, la nuova storia raccontata da Zed1 – l’artista toscano che recentemente si è confrontato con l’eco-art a Napoli con Unlockthechange –  prende forma con un nuovo intervento urbano, in un luogo simbolo dell’archeologia industriale capitolina, un tempo capannone industriale e da dieci anni luogo di ristoro e convivialità dedicato alla città.

Con VentiduePortoFluviale – Mela Mundi, situato di fronte ad Hunting Pollution, segna non solo la nascita di un nuovo eco-murales, ma anche la creazione del primo quadrante urbano italiano eco-riqualificato con una superficie totale – in un’area di 2000 mq – di 1200 mq di pittura purifica-aria.

VentiduePortoFluviale – Mela Mundi è la storia del mondo attraverso gli occhi di una mela come simbolo e “messaggero” della natura stessa: un’originale narrazione a quadri – con finale a sorpresa all’interno di Porto Fluviale – in cui da Eva alla contemporaneità, passando per l’epoca romana e il Medioevo si racconta l’umanità attraverso un’inedita testimone con un invito preciso a riconciliarsi con la natura, nel rispetto dell’ambiente.

“Con VentiduePortoFluviale vogliamo celebrare i 10 anni di attività – afferma uno dei proprietari Gino Cuminale – dare un seguito al profilo artistico che il locale sostiene già dalla sua nascita e, soprattutto, regalare a Roma una bellissima impronta artistica che, grazie alla vernice in grado di eliminare l’inquinamento atmosferico, possa essere anche un significativo apporto anti smog”.

Un bosco speciale che, come Hunting Pollution nel 2018, nasce da una rete virtuosa di privati in dialogo con le istituzioni, dall’impegno verso il territorio di Porto Fluviale in collaborazione con Yourban2030, in un quadrante urbano che negli anni è riuscito a valorizzare le pre-esistenze architettoniche di archeologia e capannoni industriali riconvertiti in nuove strutture e oggi cuore pulsante della capitale.

“Il primo quadro che dà inizio al racconto di Mela Mundi rappresenta la prima mela per antonomasia” spiega Zed1, “quella di Eva, originaria e pura. Il secondo è il riquadro che rappresenta le differenze sociali.  Nel terzo riquadro, lo stesso vassoio con gli avanzi dell’imperatore è preso d’assalto da servi e schiavi. Con il quarto riquadro arriviamo nell’era delle Crociate, con un cavaliere che appicca il fuoco in nome di Dio. La rivoluzione industriale del quinto riquadro è l’inizio della contaminazione delle mele/natura, mentre il sesto racconta l’era contemporanea: in un mondo inquinato, la natura è ormai trasformata dall’uomo che sfoggia una mela cubica, innaturale, lontana dalle origini e dalla natura stessa. All’interno di Porto Fluviale il finale a sorpresa, che si fa auspicio: Eva riabbraccia la natura, inizia nuovamente il processo dell’umanità, che affida alle nuove generazioni il cambiamento”.

“Già nel 2021” dichiara Veronica De Angelis, Presidente di Yourban2030 “per l’Anno Internazionale dell’Economia Creativa per lo Sviluppo Sostenibile, come no profit abbiamo iniziato a incontrare aziende e imprese, pubbliche e private, in un’ottica di Responsabilità Sociale d’impresa per sensibilizzare i singoli imprenditori per perseguire gli SDGS (Sustainable Development Goals) fissati dalle Nazioni Unite attraverso l’arte e la riqualificazione urbana, partendo dalle periferie.

Con VentiduePortoFluviale – Mela Mundi, grazie a Porto Fluviale, torniamo lì da dove siamo partiti nel 2018. Ritrovarci qui di nuovo oggi conferma la formula virtuosa di Yourban2030 e della sua visione, in rete tra privati e istituzioni, verso una città sempre più a dimensione di bellezza e ambiente”.

VentiduePortoFluviale è realizzato con le eco-pitture Airlite, una tecnologia brevettata in grado di eliminare batteri, virus e l’inquinamento atmosferico (NOx).

La tecnologia Airlite, che si applica come una normale pittura, utilizza lo stesso principio fisico usato dalla natura e trasforma le pareti di un edificio in un purificatore d’aria. Lo fa senza filtri, senza assorbire o coprire gli odori e con un’efficacia duratura. 100% naturale, Airlite genera elettroni sulla superficie delle pareti che, combinandosi con il vapore acqueo e l’ossigeno dell’aria, producono ioni negativi. Sono questi gli alleati invisibili del benessere, capaci di neutralizzare gli inquinanti presenti nell’aria, eliminare batteri e virus, nonché evitare l’emissione di CO2.

Venerdì 1° luglio 2022, alle ore 18.30, in occasione del 40° anniversario dalla pubblicazione del brano “Amico è” di Dario Baldan Bembo, grande appuntamento a Maggiora (NO), con tanti ospiti

Venerdì 1° luglio 2022, alle ore 18.30, in occasione del 40° anniversario dalla pubblicazione del brano “Amico è” di Dario Baldan Bembo, grande appuntamento a Maggiora Off Road Arena Autodromo località Pragiarolo Maggiora (NO) con lo Spettacolo-Concerto “Dario Baldan Bembo e i suoi amici”.

Un anniversario musicale ideato da Erica Tamborini, visual artist e conduttrice della serata, che si svolgerà all’aperto, nel suggestivo ambiente dello storico Autodromo di Maggiora, un luogo che intende imporsi sempre più come polo di eventi di spettacolo oltre che sportivi, in grado di coniugare istanze territoriali e internazionali.

L’evento, la cui direzione artistica è affidata all’esperienza di Franco Fasano e la direzione tecnica a Paolo Baldan Bembo, è uno spettacolo-concerto in cui si esibiranno diversi artisti e ospiti che hanno contribuito al successo di “Amico è” dal 1982.

Parteciperanno, infatti, gli amici “musicali” di Dario Baldan Bembo che, a vario titolo, hanno avuto un ruolo chiave nella sua carriera. Tra gli ospiti Riccardo FogliNicolò Bongiorno (figlio del grande Mike), Nini Giacomelli (paroliera co-autrice di Amico è), Franco FasanoFrancesca AlottaSilvia AnnichiaricoMarco Ferradini assieme alla figlia MartaMario LavezziAida CooperMoreno Ferrara storico vocalist del maestro, oltre al cabarettista Franco Romeo Daniele Quartapelle in arte Si Nasce, vincitore di Tale Quale Show 2022. Non mancherà la presenza (con un video messaggio) di Caterina Caselli Marco Columbro.

Tra gli amici di Baldan Bembo ci saranno Rik Nocera, figlio dello storico discografico della CGD Antonio Nocera, Franco Zanetti direttore di Rockol.it, memoria storica e testimone oculare della mitica impresa del 1982, proprio perché era presente (alla CGD), così come erano presenti allora e saranno presenti a questo evento Gigi Patellaro (chitarrista), Valter Scebran (batterista), Claudio Miceli (saxofonista), Furio Bozzetti (produttore), Andy Surdi (batterista), Claudio Baldan Bembo (trombettista).

Apriranno la serata la talentuosa band pop/folk maggiorese Le Mondane, il cui band leader è Luca Borin, e il Coro dei bambini di Maggiora “Amico è” diretto da Rosaria Tricarico.

Lo spettacolo sarà un evento unico nel suo genere in quanto, nel richiamare l’epica impresa dell’album “Spirito della Terra” del 1982 di Dario Baldan Bembo, intende riproporre oggi la stessa propensione bucolica, la medesima atmosfera di genuina e solidale amicizia e quell’energia vitale e positiva che profuma ancora di libertà. Nel celebrare i valori musicali e umani di allora, lo spettacolo farà rivivere la magia di quella mitica impresa che Mike Bongiorno promosse con grande slancio.

Oltre allo concerto serale sul palcoscenico, ci sarà la possibilità di visitare, nel pomeriggio, la storica “Cascina” dove Baldan Bembo incise “Spirito della Terra”,  a pochi metri dall’Autodromo e dove, tra le 15 e le 17, sarà allestito un pianoforte an plain air, dove il pubblico potrà incontrare i grandi artisti protagonisti dell’evento serale.

Sempre il pomeriggio, nel prato della Cascina, si potranno degustare alcune delle eccellenze enogastronomiche locali, offerte dall’Azienda vinicola Barbaglia e dal caseificio Palzola. Infine, verrà attivato per l’occasione il circuito dell’Autocross, lo stesso che si vede nel video originale del 1982.

Un happening multisensoriale per celebrare grandiosamente il compleanno musicale di “Amico è, che ha avuto un successo straordinario perché veicola un messaggio di positività, di solidarietà e di fratellanza. Valori che assumono un particolare significato simbolico in questo difficile momento storico e che vengono riproposti come messaggio di speranza. Inoltre, in questo ritorno alla comunità maggiorese, fortemente voluto da Dario Baldan Bembo, si intende valorizzare ogni comunità locale e le sue risorse identitarie e territoriali in cui si riconosce la ricchezza del patrimonio artistico, culturale e ambientale italiano.

 

Apertura Autodromo:

01 luglio 2022, ore 18.00 – 24.00 presso c/o Maggiora Off Road Arena Autodromo Loc. Pragiarolo Maggiora (NO)

INGRESSO LIBERO, A OFFERTA LIBERA

Info & Prenotazioni alla mail: darioamicoe@gmail.com

Dario Baldan Bembo e i suoi amici. uno spettacolo-concerto promosso da Maggiora Off Road Arena e da Service Agency SRLS.

VALENTINA CATURELLI: venerdì 1 luglio esce in radio “Scintilla l’anima” il nuovo singolo

Dal 1° luglio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “Scintilla l’anima”, il nuovo singolo di Valentina Caturelli già disponibile sulle piattaforme digitali dal 24 giugno.

“Scintilla l’anima” è un brano che racconta l’inaspettato coinvolgimento della protagonista in una storia di infatuazione che la coglie di sorpresa e la coinvolge a tutto campo, narrando le varie fasi dell’innamoramento, una semplice narrazione di una storia d’amore inaspettata e da cui non si può scappare, l’anima che scintilla è lo scocco della scintilla da cui parte tutto e che coinvolge la protagonista che di partenza era sicura che a lei tutto questo non potesse mai accadere.

Spiega l’artista a proposito del branoQuesto brano è nato quando eravamo ancora in pandemia e cercavo qualcosa di fresco, nuovo, vivace… da lì ho pensato a quanto sia bello il momento in cui tutto sembra buio ma poi trovi la luce in qualcosa o in qualcuno… e l’anima di colpo inizia a brillare, inizia di nuovo a fare scintille. Avete presente la sensazione di quando per un motivo o un altro si torna a vivere? Ecco, questo è scintilla l’anima.

Ascolta il brano su Spotify
 

Biografia
Valentina Caturelli è una giovane artista livornese. Inizia a cantare all’età di 7 anni in un coro di voci bianche per poi proseguire la carriera da solista a 13 anni nella scuola Incanto di Fabio Ceccanti a Livorno. Inizia così a partecipare a concorsi locali e in seguito regionali e nazionali ottenendo ottimi risultati.
Nel 2012 partecipa programma tv di Mondo Channel (canale 190) come ospite.
Nel 2013 inizia un percorso studi in canto moderno alla Wos Academy di Alex Mastromarino. Partecipa ad una produzione di canzoni natalizie “Christmas together” e di canzoni datate nel progetto “Quelli che gli anni ’30” disponibili su tutti i digital store. Nello stesso anno va in scena per la prima volta il musical “I Promessi Sposi” della compagnia livornese Incanto nel quale partecipa come Lucia Mondella; un anno dopo partecipa nel musical “Tobia” di Alex Mastromarino nel ruolo di Sarah.
Nel 2013 e nel 2014 arriva in semifinale al Concorso di Castrocaro.
Nel 2015 entra a fare parte della squadra dei Facchinetti nel programma tv The Voice Of Italy.
Nel 2016 partecipa nel musical “Il piccolo Principe” della compagnia livornese ArteMusical nel ruolo della Rosa e della Volpe.  Nel2017 ha proseguito con la stessa compagnia nel ruolo di Lucia nei Promessi Sposi e inizia il suo percorso accademico al Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno.
Nel 2018 attiva nel cast di “Cenerentola non è su Facebook” della compagnia l’Accordo di Livorno e nella compagnia della Quinta di Viareggio nel musical” Dante- L’Inferno”.
Nel 2019 crea, insieme ad altri attori Livornesi della compagnia di musical ArteMusical, uno spettacolo di varietà incentrato sulle migliori scene tratte da musical. Nello stesso anno inizia percorso di studio della recitazione approfondito presso Teatro culturale Vertigo di Livorno e partecipa alla prima edizione di “Tali&Quali” su Rai Uno programma condotto da Carlo Conti.
Inizia la collaborazione con il progetto del gruppo Sinergiafollia per nuovi brani inediti.
Nel 2020 prende parte all’opera inedita “Lily“-Commedia in un atto come protagonista di Gianluca Arena e a luglio dello stesso anno pubblica due singoli con i SINERGIAfollia per la Top Records: “Con te l’Africa” e “Ora”.
Nel 2021 a marzo pubblica il singolo “TRUST” e a luglio pubblica “ESTATE ITALIANA”.
“Scintilla l’anima” è il nuovo singolo di Valentina Caturelli per la Top Records disponibile sulle piattaforme digitali dal 24 giugno 2022 e in rotazione radiofonica dal 1° luglio.

Instagram | Facebook | Spotify |  YouTube | Amazon Music | Apple Music

Arriva in radio il nuovo singolo di Luca Anceschi “Hey Ma!”

Arriva in radio il nuovo singolo di Luca Anceschi “Hey Ma!” (Crisler Music Publishing/Believe) un brano diretto e sanguigno scritto da Lisa Anceschi e Jonatha Gasparini.

Il brano molto intimo e personale, scritto con il cuore, con la parte più dolce dell’anima, è una dichiarazione d’amore infinito e immortale. L’amore tra un uomo (il figlio) e una donna (la madre) e tra un padre e le sue figlie, tutto in versione rock!

«Questa è una canzone molto personale – racconta Luca Anceschi – nata da un malessere d’animo, un rammarico interiore. Avrei tanto voluto che mia madre e le mie figlie si fossero conosciute. Mia madre, me lo diceva sempre di volere una nipotina. Quando diceva così però io avevo 19 anni e lei morì che ne aveva solo 37. Nella canzone le dico: “Hey ma! Hai visto? Non una ma bensì 3 nipoti ti ho fatto”.  So che si sarebbero amate da morire. “Hey Ma!”, come titolo, perché era così che mi rivolgevo a lei quando le dovevo dare buone notizie.»

Qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=gNgM2P3NJaU

«Girare il video di questa canzone – aggiunge Luca Anceschi – è stata una esperienza emozionante ed indimenticabile. Non è certo il mio primo video, ma è il primo dove con me si sono le mie figlie, lo abbiamo girato nella mia terra, in provincia di Reggio Emilia, e pensate che ero talmente preso dal dover concentrarmi sulle riprese, le location…  che sono riuscito a rimanere senza benzina.»

«Il video è stato girato ad Albinea nelle terre natie di Luca, nei pressi di Correggio, un luogo senza tempo in cui la natura e la serenità rappresentano al meglio le caratteristiche dell’Emilia Romagna – afferma Nick Mascioletti regista – l’obiettivo è stato quello di rivivere profumi, sensazioni, emozioni che lo hanno accompagnato nella crescita con sua madre, scomparsa anni fa, in un presente ormai diverso ma perennemente sigillato da un legame profondo tra i due. La mamma, fonte di ispirazione nella vita e nella musica, è sempre presente nel suo cuore e il parallelismo con le tre figlie, elementi imprescindibili della vita di Luca, diventa un elemento fondamentale tanto nella vita quanto nel video

 

 

Luca Anceschi nasce a Correggio. Inizia giovanissimo a cantare in diverse band, con sound che vanno dal metal, all’hard rock, al rock americano creandosi così un ricco background artistico. Il suo primo vero gruppo è  quello dei Libra, con il quale vince nel 1993 il Festival Studentesco Nazionale della Musica, negli stessi anni si mette alla prova dedicandosi, con successo, a diverse produzioni del genere hi-nrg e dance pubblicate poi in Giappone, Canada e Spagna collaborando come cantante e autore con Gabriele Cerlini (DJ Cerla) e come cantante con Benny Benassi in alcune sue produzioni. Nel 1997 arriva il suo EP “Non Respiro”, alla cui realizzazione hanno partecipato Giò Marani (già tastierista di Ligabue), Max Cottafavi (già chitarrista di Ligabue) e Marco Cortesi (già bassista dei CCCP). Tre canzoni di questo Ep, assieme a tre canzoni dei Sottotono, vengono inserite nella compilation “Axe 4 Music”. Si esibisce live come supporter per i SottotonoNeffaTimoriaFrancesco BacciniDaniele Groff e tanti altri. Nel 1999 pubblica “Adesso che ci sei” arrangiato e suonato da Maurizio Solieri (chitarrista di Vasco Rossi), il già sopra citato Giò Marani alle tastiere, Claudio Golinelli (bassista di Vasco Rossi), Leo (Tormento) Pestoduro alla batteria (Skiantos). Nel gennaio 2001 esce “Ma che giorno è” singolo arrangiato da Alberto Solieri e suonato dai ragazzi della sua band con la collaborazione del chitarrista Andrea Bettelli. Sempre 2001 nasce il suo Fan Club. Nel 2002, in qualità di produttore, partecipa con Maestri Music al progetto di Wilko. Nel 2003 è all’accademia di Sanremo e invitato da Andrea Mingardi, all’accademia delle Arti di Bologna nel 2003/2004. Nel contempo collabora dal vivo con Roberto Angelini e si esibisce in numerosi locali con un tributo al rock italiano (Vasco Rossi, Ligabue, Litfiba, Timoria…). Inizia anche a comporre pezzi nuovi  tra i quali spicca “Bambina Cattiva”. Con un genere pop-rock assolutamente naturale e non forzato, questa canzone lo ha portato nell’estate 2005 al MU. VI, rassegna organizzata da Nicoletta Mantovani al Parco Novi Sad di Modena. Nel mese di novembre viene coinvolto nel cast di Sanremo Music Awards, evento che vanta la partecipazione di grandi artisti italiani all’estero. Parte per un lungo tour promozionale in Messico che lo vedrà ospite di alcune tra le più importanti trasmissioni televisive e radiofoniche nonché protagonista in alcuni grossi eventi live. Il viaggio in Messico dà a Luca la possibilità di far conoscere il suo talento e questo culminerà con la consacrazione a Miglior artista rock italiano dell’anno. Giugno 2006  “Nina Mala” si posiziona al secondo posto nelle classifiche tra i singoli più venduti. Luca si esibisce aprendo concerti di Modà , Z StarBlues Brothers e tanti altri e collabora live con Max De AngelisDaniele Stefani e Concido. Il singolo “Sto con te” esce ad ottobre 2007 ed è in  classifica vendite tra i primi posti, ci rimane per 15 settimane, mentre si posiziona al primo posto per oltre 4 settimane nella classifica Nielsen delle etichette indipendenti. A giugno 2008 “Quello che vuoi” anticipazione del suo album, arrangiato da Alberto Solieri e Nicola Messori, uscito il 14 novembre con il singolo ”Lasciate stare i bambini”. Anceschi è da tempo dedito a cause sociali e umanitarie, e ha ricevuto conferimenti da parte di entità pubbliche e private come la Polizia di Stato, la Croce Rossa Italiana, Medici con l’Africa CUAMM, l’Associazione Tommy Nel Cuore e tante altre. E proprio grazie a “Lasciate stare i bambini” riceve il prestigioso riconoscimento di Ambasciatore dei Diritti Umani consegnato da Mark Isham, nell’ambito del progetto Artisti per i Diritti Umani. A seguire lancia “Finisce così”. Nel 2009 Luca collabora alla realizzazione del brano “Sarai” dedicato a Tommaso Onofri scritto da Emanuela Cortesi e Fabrizio Foschini nel quale canta insieme a Monica HillAntoninoEmanuela CortesiAla BertLeda BattistiDaniele Stefani e Silvia Mezzanotte. Nel 2015 arriva “Sei il mio Rock’n’roll”. È del 2019 “Gli aironi neri” con Neklaz e Maskino, rivisitazione trap del famoso brano dei Nomadi. Luca prosegue con l’attività live e sta lavorando al suo nuovo progetto che anticipa con “Hey Ma!” dal 24 giugno in radio e in digitale.

Luca Anceschi lo trovi anche su  Facebook Instagram YouTube Channel

A Garlenda tre giorni di festa per la 500, un mito che non tramonta mai

Un mito che non tramonta mai e che viene esaltato grazie a tre giorni di festeggiamenti a Garlenda. Da giorni si scaldano i motori del trentanovesimo raduno «Ritorno a Garlenda», il Meeting Internazionale delle Fiat 500 storiche, che torna con la consueta formula dopo un anno di stop e il World Wide Meeting del 2022. Un evento che viene organizzato dal Fiat 500 Club Italia che raccoglie appassionati da ogni parte del mondo. «L’edizione 2022 – sottolinea il direttore del raduno Alessandro Vinotti – era attesa perché segna un’altra ripresa alla vita dopo lo stop per la pandemia. E’ un ritorno anche ai ritrovi di appassionati di auto, in questo caso di un modello unico, che fa parte della storia del Made in Italy. La pandemia non ha mai fermato davvero il rombo delle piccole bicilindriche, ma poter riprendere la manifestazione con il tradizionale programma di tre giorni (più il prologo) è per tutti gli appassionati una grandissima notizia».

La  manifestazione, per la prima volta, è riservata ai soli soci del Fiat 500 Club Italia. Non sarà infatti possibile iscriversi direttamente a Garlenda, ma l’intento degli organizzatori è di ottimizzare lo svolgimento dell’evento e garantire la massima attenzione e soddisfazione ai partecipanti, che giungono da tutta Italia e anche da numerosi Paesi esteri. Si parte domani, giovedì 30 giugno, con il consueto «AperiMeeting» e la proiezione in piazza di «Ritorno al Futuro», il celebre film che fungerà da tema conduttore dell’intera manifestazione e che sarà di ispirazione per la creazione di ambientazioni, spettacoli e per sbizzarrire la fantasia dei partecipanti che potranno vestirsi a tema ed allestire le proprie 500.

Il Meeting entrerà nel vivo da venerdì 1 a domenica 3 luglio. Il programma è davvero molto ricco. Sono previste gite, spettacoli, momenti culturali e spazio per la scoperta del territorio e dell’enogastronomia. Il venerdì pomeriggio i cinquecentisti saranno accolti a Ceriale e, in serata, torna il «500 by night» ad Alassio; sabato 2 luglio ci sarà il Grand Tour: avrà come meta Stellanello, mentre la tavola rotonda della mattina sarà dedicata ai cinquant’anni della 500 R e alla presentazione di due libri: «L’utilitaria della libertà e 500 modellini di 500». Domenica pomeriggio ci sarà l’anticipazione della seconda Giornata mondiale della 500 Storica, che sarà il giorno successivo – il 4 luglio – e che sarà caratterizzata dall’inaugurazione della mostra “65 anni di un mito” al Museo dell’Automobile di Torino.

Si tratta del video ufficiale di “Fino a tardi”, il nuovo singolo di Federico Baroni

È online il video primo video musicale al mondo girato interamente con gli smart glasses!
Si tratta del video ufficiale di “Fino a tardi”, il nuovo singolo di FEDERICO BARONI, girato dall’artista tra New York e Miami con due paia di smart glasses di ultimissima generazione. Il video è disponibile al seguente link: https://youtu.be/WKYOTtqmk8g

Il video dimostra così come la tecnologia può stimolare la creatività e dare agli artisti la possibilità di creare qualcosa di unico e inaspettato. Federico Baroni, dopo aver realizzato “Jackpot”, primo Double Vertical Music Video al mondo, si conferma con “Fino a tardi” come uno degli artisti più originali della nuova scena italiana. Ai suoi brani sono sempre legate idee innovative, che uniscono alla musica anche la sua passione per i viaggi e l’innovazione digitale.

Nel videoclip, composto da immagini che offrono un punto di vista soggettivo – dato anche dallo stesso utilizzo degli smart glasses – Federico racconta il viaggio negli Stati Uniti in compagnia degli amici di una vita, alla ricerca di alcune delle più classiche esperienze che si possono vivere in America: una serata al luna park, una partita di baseball allo Yankee Stadium, un volo in elicottero sui grattacieli di Manhattan o l’alba sulla spiaggia di Miami.

Fino a tardi”, il nuovo singolo di Federico Baroni è fuori ovunque per Warner Music Italy (https://wmi.lnk.to/finoatardi) e rappresenta un nuovo tassello in quello che sarà il nuovo progetto discografico dell’artista.

«Andare in America è sempre stato un sogno che avevo fin da piccolo e così ho deciso di girare il videoclip di “Fino a tardi” durante questo viaggio, per condividere quelli che sono stati giorni sicuramente unici e indimenticabili – racconta Federico Baroni – Ho deciso di immortalare tutto utilizzando gli smart glasse perché volevo letteralmente documentare con i miei occhi questa esperienza indimenticabile, condividerla con tutti e rendere questo pezzo speciale. “Fino a tardi” è un brano che ha un significato importante per me: è un invito a tornare a scoprire il mondo e sorprendersi delle grandi e piccole cose della vita, quindi ho voluto rappresentare anche col video questo messaggio».

Fino a tardi”, pubblicato nel giorno del solstizio d’estate e quindi in occasione di quello che è il giorno più lungo dell’anno, è infatti un inno pop che invita a tornare, dopo un periodo difficile come quello degli ultimi due anni, ad uscire, viaggiare e vivere nuove esperienze. Divertirsi fino a tardi, in un clima di festa e spensieratezza con gli amici di sempre, è la chiave per tornare a sorridere e godersi la vita nei suoi momenti di leggerezza.

«“Fino a tardi” non è solo una canzone, ma un vero e proprio stato d’animo, uno slogan che rispecchia la mia voglia di godermi ogni singolo momento al massimo. Il lockdown di questi ultimi due anni mi ha fatto capire quanto fosse fondamentale per me viaggiare e vivere esperienze al di fuori del quotidiano per crescere come persona e come artista – prosegue Federico Baroni – “Fino a tardi” è quindi un inno alla libertà e alla spensieratezza che ci sono mancate in questo periodo. Il brano è uscito il 21 giugno, il giorno del solstizio d’estate, che oltre ad essere il giorno più lungo dell’anno, è anche il momento in cui i raggi del sole raggiungono la Terra con la minore inclinazione, quindi con maggior potenza. E io ho voluto concentrare tutta l’energia di questa giornata anche all’interno di questo brano, per restare ad ascoltarlo e a ballarlo “Fino a tardi”».

Fino a tardi” è scritta da Federico Baroni e Adel Al Kassem e composta da Federico Baroni e Riccardo Scirè che ne ha anche curato la produzione artistica.

Federico Baroni, riminese classe ‘93, è uno dei busker più seguiti d’Italia. A 18 anni si trasferisce a Roma, dove studia alla LUISS (dove si laurea poi in Economia e Management e consegue un Master in Music Business) e a 21 comincia a scrivere i suoi primi inediti e a fare l’artista di strada. Nel 2015 intraprende un Summer Tour da busker per le strade di tutta Italia, accompagnato da due videomaker che documentano l’esperienza. Nel 2016 viene notato dai giudici di “X-Factor”, che lo portano ai Boot Camp. Lo stesso anno viene chiamato da Fiorello a “Edicola Fiore“, dove presenta live un suo brano inedito. Nel 2017 partecipa ad “Amici di Maria De Filippi. Dopo l’esperienza televisiva, nel 2018 pubblica i singoli inediti “Spiegami“, “Domenica” e “Non Pensarci”, brano che anticipa l’album d’esordio omonimo, uscito ad aprile 2019 accompagnato dal video di “Profumo”. Federico ha presentato l’album con diversi appuntamenti instore in tutta Italia, oltre che con uno speciale evento “outstore” (il primo in Italia) in Piazza Duomo a Milano. L’album ha esordito alla posizione 22 della classifica FIMI dei dischi più venduti in Italia, ed è stato promosso con uno street tour di cinque date nelle principali città italiane. Nello stesso anno Federico ha aperto i concerti di Max Gazzè e James Morrison. Nel 2021 dà il via a un nuovo progetto discografico firmando con Warner Music e pubblica il singolo “Jackpot”, realizzando il primo Double Vertical Music Video al mondo, premiato con menzione speciale al Vertical Movie Festival di Roma. A ottobre 2021 esce il secondo estratto “Pur di stare con lei” in duetto con FolcastIl 1° marzo 2022 pubblica “Chilometri”, brano dedicato all’amico Michele Merlo, che è stato seguito dal “Chilometri street tour”, nelle principali piazze e città italiane. Attualmente sta lavorando al suo secondo album, prodotto da Riccardo Scirè.

www.instagram.com/federicobaroniofficial |www.youtube.com/FedericoBaroniVEVO|www.youtube.com/federicobaroniofficial
www.tiktok.com/@federicobaroni_ | www.facebook.com/federicobaroniofficial | www.spoti.fi/2qX29AX

EDDY: dal 1° luglio sarà disponibile in rotazione radiofonica il nuovo singolo “Polaroid”

Dal 1° luglio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “Polaroid” (Platinum Label), il nuovo singolo di Eddy, già disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitali dal 13 maggio.

“Polaroid” è la metafora che rappresenta i ricordi di una relazione. Le foto istantanee scattate dagli amati nel periodo più gioioso della loro relazione sono gli unici momenti positivi rimasti. Il brano dalle sonorità dance è stato prodotto da Harley e Paolo Paone e racconta una storia d’amore complicata con parole semplici e un immaginario teen.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Con Polaroid racconto l’amore ai tempi di Tik Tok”.

Nel videoclip il regista Vicquezada ha scelto di immortalare i due attori mentre scattano delle foto con la polaroid durante una loro giornata quotidiana. La copertina è un’istantanea che ritrae i due amati in un momento felice. Ma nel futuro questo non sarà altro che un ricordo. Eddy vive tormentato quel passato e si sfoga sulla base. Il sound positivo del beat accostato al dolore dell’artista trasmette un contrasto di felicità e tristezza all’ascoltatore.

Guarda il videoclip su YouTube
Ascolta ora il brano
Biografia
Eddy Valenti in arte Eddy nasce a Gela, Sicilia, nel 1999. Si trasferisce all’età di 11 anni in provincia di Varese, abbandonando gli studi in età precoce per aiutare il padre nella carrozzeria di famiglia. Eddy è un artista poliedrico, abile nella scrittura dei testi e delle melodie, infatti attualmente scrive per molti artisti emergenti del panorama nazionale. Dopo l’uscita dei suoi primi singoli da indipendente e un periodo di fermo artistico, lavora con il team di Platinum Label ottenendo ottimi riscontri. “L’ULTIMO BACIO”, brano uscito lo scorso 17 Dicembre, entra subito in rotazione su Rai Radio 2 Indie e il videoclip ottiene un’anteprima esclusiva su Sky Tg 24. “PROTEGGIMI”, uscito il 29 Gennaio, viene eletto brano della settimana su Rai Radio 2 Indie nella settimana di Sanremo. Eddy decide quindi di firmare con l’Etichetta Discografica Platinum Label ed inizia il percorso con la pubblicazione del singolo “UNA STELLA”, uscito in radio 15 aprile 2022.

“Polaroid” di Eddy è disponibile sulle piattaforme digitali dal 13 maggio 2022 e in rotazione radiofonica dal 1° luglio.

Instagram | Spotify

Il cordoglio della Fiaip Savona per la scomparsa dell’assessore comunale Claudio Casanova

La Fiaip, la Federazione italiana agenti immobiliari professionali, esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’amico e assessore Claudio Casanova.

«Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Claudio Casanova con il quale abbiamo condiviso con entusiasmo il percorso di crescita del Tavolo del Turismo di cui siamo orgogliosi di farne parte – dicono il presidente provinciale Fiaip Fabio Becchi e consigliera delegata al Turismo Federica Saba – Casanova era un amministratore pubblico molto preparato. In questo momento di grande dolore giungano alla famiglia di Claudio le nostre più sentite condoglianze».

Esce il 1° luglio “Sospesa”, il nuovo singolo di Giulia Penna

Esce il 1° luglio “SOSPESA” (distribuzione ADA Music Italy), il nuovo singolo di GIULIA PENNA feat. Nese Ikaro.

Sospesa” è una sorta di capitolo n°2 del racconto dell’evoluzione artistica e personale di Giulia, iniziata lo scorso maggio con la pubblicazione di “Lacrime dolci”. Anche in questo brano, quindi, Giulia svela al pubblico la parte più intima e profonda di sé, tirando fuori la sua anima r&b.

Il nuovo singolo conferma anche il team che ha accompagnato l’artista alla scoperta di questi nuovi mondi musicali: “Sospesa” è stato infatti scritto da Giulia con Federico Baroni e prodotto da Gianmarco Grande.

«Ho scoperto Nese Ikaro ascoltando una sua canzone all’interno della playlist Anima R&B – racconta Giulia Penna – Avevo scritto “Sospesa” diverso tempo fa e quando ho incontrato Nese Ikaro ho pensato che fosse perfetto per accompagnarmi nella pubblicazione di questo pezzo. Quando ha ascoltato la demo del, è stato talmente coinvolto sin da subito dal brano che ha voluto anche contribuire personalmente scrivendo le barre della sua strofa. “Sospesa” non rappresenta il classico prototipo della canzone estiva scanzonata, ma quest’anno avevo voglia di proporre al pubblico qualcosa che mi rappresentasse davvero e che raccontasse il mio stato d’animo, andando contro ogni regola del mercato».

Giulia Penna conferma quindi con “Sospesa” la sua attitudine coraggiosa, che sfida le convenzioni e gli stereotipi con naturalezza e spontaneità, genuina nell’animo ma ribelle nell’attitudine.

Giulia Penna è una cantante romana poliedrica e versatile, che cura personalmente ogni aspetto musicale e visivo dei suoi progetti artistici. Ama da sempre cantare, per lei la musica ha rappresentato un modo magico per evadere da una realtà stretta e trovare un mondo in cui fosse possibile realizzare i suoi sogni. La sua scrittura rispecchia una personalità vera, un animo sensibile e profondo e la voglia di raccontare la sua storia mostrando punti di forza e fragilità; ma anche un vulcano di energia e divertimento. Giulia Penna è un’artista in continua evoluzione che ama sperimentare e percorrere strade mai battute. Per questo i suoi ultimi due singoli “Lacrime dolci” e “Sospesa” feat. Nese Ikaro raccontano la sua maturazione artistica e personale, sempre alla ricerca di sonorità originali e innovative.

Instagram: http://bit.ly/2Ur24W9 – TikTok: https://vm.tiktok.com/JefUjeH/ – YouTube: https://bit.ly/37WEbtE – Facebook: http://bit.ly/2UfjLJ3 – Spotify: https://spoti.fi/3g3FDgH

“Montrouge” live ad Alassio, al Marconi 35 arriva Roberta Monterosso

Roberta Monterosso, artista albenganese, farà tappa domani, giovedì 30 giugno, al Bar Marconi 35 di corso Marconi ad Alassio. Un appuntamento “live” importante per la cantante ingauna, ma anche per il locale che continua la sua programmazione di concerti nel dehor molto seguiti dal pubblico.

Chi è Roberta Monterosso

Fin dagli esordi grazie alla passione e all’amore per la musica, viene influenzata dalle melodie e dalle parole delle canzoni di Niccolò Fabi, Mia Martini, Adele e Alicia Keys.

Legata per parecchi anni alla scuola di canto “VoxArt” di Albenga, ha deciso di approcciarsi da autodidatta al pianoforte e alla chitarra per accompagnarsi durante i live, vincendo il “Festival degli Interpreti e del Premio della Critica” a Colle Val d’Elsa a Luglio 2018 e arrivando semifinalista per il Premio Lunezia 2020, definita da lei “una bellissima esperienza”.

Collabora con Edoardo Nocco, cantante e chitarrista savonese, co-autore di alcuni brani che sono presenti in un “Ep” con la speciale partecipazione dell’artista Roberta Camilloni.

“Fare un live è la cosa che mi contraddistingue di più, c’è qualcosa di magico tra me e il pubblico, non vedo l’ora di poter tornare”, spiega la cantante.