Blue Marina Awards, il nuovo e prestigioso marchio di riconoscimento dei migliori porti turistici di Assonautica Italiana

C’è tempo fino al 30 giugno per concorrere ai Blue Marina Awards, il nuovo e prestigioso marchio di riconoscimento dei migliori porti turistici e approdi italiani promosso da Assonautica Italiana.

A parlarne il giorno di apertura del salone nautico Sottoscosta di Pescara, davanti ad un nutrito pubblico, sono stati Francesco Di Filippo Vice Presidente di Assonautica Italiana, promotrice dell’iniziativa, e Walter Vassallo ideatore dei Blue Marina Awards e AD di Letyourboat.

I Blue Marina Awards sono dei riconoscimenti da assegnare su base annuale ai Porti e Approdi turistici italiani più meritevoli nella gestione e sviluppo delle loro strutture dal punto di vista della sostenibilità, sicurezza, innovazione e accoglienza turistica. Si può partecipare a uno o a tutti 4 i premi che saranno conferiti durante il Salone Nautico di Genova.

Tra i partner dell’iniziativa, ASSONAT (Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici) e il RINA, una delle società di certificazione più riconosciute a livello internazionale, che si occupa della valutazione dei Marina e degli approdi. Il RINA ha quindi predisposto i requisiti di valutazione e gli spetterà l’analisi delle risposte da parte dei porti e approdi turistici al questionario appositamente predisposto.

Per partecipare al concorso, rivolto ai Marina più strutturati ma anche alle realtà più piccole, occorre registrarsi al sito www.bluemarinaawards.com. e rispondere al questionario. Si può inoltre richiedere informazioni per poter diventare Sponsors dell’iniziativa. Un’occasione importante di visibilità per qualsiasi soggetto impegnato su questi temi e più in generale nei settori della blue e green economy.

I Blue Marina Awards sono patrocinati da ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), Regione Liguria e Confindustria Genova.

“L’Italia ha 285 porti turistici e 2.090 accosti – ha commentato il vice presidente di Assonautica Italiana Francesco Di Filippo – una dotazione di oltre 162 mila posti barca di cui 68.000 nei porti turistici, 44 .000 in approdo e 49.000 punti di ormeggio. Un piccolo tesoro che fa dell’Italia una meta perfetta per il turismo nautico. I Blue Marina Awards hanno l’obiettivo di valorizzare questo patrimonio e di diventare un blu print come le bandiere blu per le località balneari. Un marchio di qualità riconoscibile dal grande pubblico“.

“Nell’immaginario collettivo i Marina sono meri parcheggi per imbarcazioni – ha concluso Walter Vassallo AD di Letyourboat -ma questo deve cambiare. I Marina devono e possono rinnovarsi, superare la stagionalità, diventare parte integrante di un territorio. Potranno essere riconosciuti come porte di ingresso al turismo esperienziale e come luoghi di ricettività di eccellenza alla portata di tutti.”

Questa iniziativa vuole supportare tutti i Marina, Porticcioli turistici e Approdi nella loro crescita, sensibilizzandoli sui temi che oggi sono fondamentali nella blue economy.