ADOTTASI PELUCHE di Federico Tenerone DOC

Vi siete mai chiesti che fine fanno i peluche abbandonati ?
Ebbene in Inghilterra c’è una speciale agenzia che si occupa di trovare una nuova casa per orsetti, conigli, paperelle, koala, gorilla ecc…che cercano nuovi proprietari.
Si chiama “LOVED BEFORE” che tradotto significa “GIA’ AMATI” ed è una vera e propria associazione creata da Charlotte Liebling e da alcuni suoi collaboratori che negli anni si è presa cura di più di 10.000 peluche senza ne casa ne padrone.
Alla base di questa straordinaria iniziativa oltre all’amore per i pupazzi della nostra infanzia ci sono anche fondamenti di economia circolare, riciclo e riduzione totale degli sprechi.
In pratica i peluche abbandonati o portati all’associazione, da bambini ormai troppo cresciuti, vengono lavati, rattoppati, sistemati e venduti ai nuovi acquirenti a prezzi molto bassi. (circa 10 sterline ciascuno), un prezzo molto competitivo rispetto all’attuale costo dei nuovi giocattoli.
L’agenzia utilizza solo imballaggi biodegradabili e dona il 50 % dei profitti in beneficenza salvando cosi sia la vita a persone meno abbienti che ai pupazzi ormai finiti nel dimenticatoio.
La filosofia di Loved Before è che in un’epoca di consumismo cosi sfrenato sia opportuno recuperare e godere di quello che già si ha.
In sincerità questo mi sembra davvero un bellissimo pensiero e speriamo che questa piccola ma generosa iniziativa possa essere d’esempio anche ad altre, magari non solo legate ai peluche.
Per i più curiosi o affezionati è possibile anche seguire tramite i profili social dell’agenzia la nuova vita dei pupazzi insieme ad i loro proprietari. Li vedrete sorridere insieme il giorno della consegna, a Natale o durante le vacanze Pasquali.
Cari amici di Area Media Press io ho già fatto domanda per un piccolo orsetto, speriamo che, da buon ligure, me ne mandino uno che mangi poco e che non sia pestifero come il protagonista del film Ted.
Ad ogni modo sono già convinto che gli vorrò bene lo stesso, lo chiamerò “BASILICO” e lo candiderò come mascotte ufficiale del nostro giornale.