Vinitaly, i vini savonesi in vetrina a Verona dal 10 al 13 aprile

Cinquantadue aziende coinvolte (19 della Spezia, 18 di Imperia, 8 di Savona, 4 di Genova e 3 di Massa Carrara) e 84 etichette. La Liguria torna a Vinitaly, la rassegna dedicata al mondo dell’enologia in programma a Verona dal 10 al 13 aprile, con numeri importanti che confermano la vocazione per il vino: una produzione limitata nei numeri – circa 1700 gli ettari di superficie vitata, circa 1500 le imprese del settore tra produttori, aziende agricole e imbottigliatori – ma di ottima qualità. Con un export cresciuto nel 2021 del 26,7% rispetto al 2020.

Il primato di superficie e produzione è della provincia spezzina che vanta oltre 600 ettari di vitigni. La Liguria conta 8 Denominazioni di origine controllata (Rossese di Dolceacqua, Ormeasco di Pornassio, Riviera Ligure di Ponente, Valpolcevera, Golfo del Tigullio, Colline di Levanto, Cinque Terre, Colli di Luni) e 4 Indicazioni geografiche tipiche (Colline Savonesi, Liguria di Levante, Colline del Genovesato, Terrazze dell’Imperiese).

Una viticoltura, quella Ligure, sempre più rispettosa dei ritmi della natura. Spezzina l’azienda che a Vinitaly riceverà il Premio Viticoltore Etico: Ca Du Ferrà di Bonassola.

Lo stand della Liguria, realizzato grazie alla collaborazione tra Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Camera di Commercio Riviere di Liguria tramite la sua Azienda speciale e associazione temporanea di imprese “Promozione Vini di Liguria”, sarà all’ingresso principale delle fiera. Ampio oltre 200 metri quadrati, punterà sul claim Emozioni di Liguria: i visitatori troveranno un grande ledwall che racconterà per immagini cosa significhi produrre vino in una terra complessa, apra e suggestiva come la Liguria, uno spazio dedicato agli assaggi con le 84 etichette in mescita e uno spazio per gli incontri B2B. Sono 12 i produttori in presenza, rappresentativi di tutto il territorio e 52 le aziende totali coinvolte.

Numerosi nostri produttori – sottolinea presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria, Enrico Lupi – hanno iniziato ad esportare proprio grazie ai contatti avviati a Vinitaly: una rassegna cui crediamo per gli effetti concreti sulle attività, un’occasione di promozione unica. La vitivinicoltura traina l’agricoltura ligure e s’impone per la sua eccellenza su circuiti commerciali sempre più ampi: ciò che premia le nostre imprese è la qualità cresciuta molto negli ultimi anni grazie agli investimenti, in termini di macchinari e capacità professionale, dei viticoltori e al supporto che come ente camerale, insieme alla Regione, garantiamo per promuovere i prodotti e intercettare i consumatori, sempre più attenti a ciò che mettono in tavola. Dopo la partecipazione a Vinitaly – ricorda Lupi – ritroveremo etichette e produttori a Liguria da Bere, alla Spezia a fine giugno, per un altro momento di valorizzazione del nostro buon vino di qualità”.

Le aziende in rappresentanza del territorio Savonese, stand Regione Liguria Vinitaly 2022

Azienda Agricola Biologica Vio Giobatta – Albenga biovio.it
Azienda Vinicola Anfossi Luigi Blaise – Albenga 
anfossi.net
Azienda Agricola Paganini Gian Riccardo – Finale Ligure 
cantinapaganini.it
Azienda Agricola Viarzo di Tavella e Parenti – Quiliano 
viarzo.it
Cascina Feipu Dei Massaretti di Parodi & C. – Albenga aziendamassaretti.it
PEQ Agri S.ar.l. – Andora peqagri.it
Soc. agr. Rocca Vinealis srl – Roccavignale roccavinealis.it
Viticoltori Ingauni Ortovero – viticoltoriingauni.it