Sampdoria, la classifica piange ma il mister spinge: “Non dobbiamo avere paura”

La classifica della Samp purtroppo piange anche se il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo avverte tutti: “E’ vero, siamo in una posiziona precaria ma non ci deve essere paura quando giochi a calcio: siamo consapevoli delle difficoltà ma dobbiamo conviverci senza alcun tipo di paura. Le buone partite migliorano l’autostima e questo è importante. Io mi rammarico solo se la squadra rinuncia, perché rinunciare non porta da nessuna parte”.

“Penso che i risultati si costruiscono con le prestazioni serie e non disordinate – ha detto Giampaolo -. La Sampdoria oggi ha fatto la sua partita, non è stata timida e non ha mai rinunciato ad aggredire l’avversario. La prestazione è stata buona e seguendo questa strada alla lunga arrivano i risultati. Abbiamo subito due o tre situazioni, sono cose classiche della Juventus. Loro sono bravissimi nelle ripartenze. Ho detto ai ragazzi che se facevamo un gol potevamo aprirla di nuovo. Anche sul 2-1 avevamo avuto una qualche occasione. Poi il terzo gol ha chiuso tutto”. Ma “non è questa la partita in cui dobbiamo rimproverarci cose”.