6.000 amatori hanno partecipato alla Gran Fondo Strade Bianche by Enel

Dopo i successi di Tadej Pogacar e Lotte Kopecky, questa mattina 6.000 amatori si sono presentati al via della Gran Fondo Strade Bianche by Enel per rivivere le emozioni delle gare dei pro e percorrere una Gran Fondo unica dove i panorami mozzafiato, senza eguali nel mondo, si mescolano con gli echi delle imprese dei grandi campione del pedale internazionale.

I volti emozionati alla partenza dalla Fortezza Medicea, i sorrisi e le le braccia alzate in Piazza del Campo, testimoniano come la Gran Fondo Strade Bianche by Enel si sia ormai affermata come uno uno degli eventi preferiti dagli amanti delle due ruote in Italia e nel resto del mondo.

È stata la Gran Fondo Strade Bianche by Enel più bianca di sempre.
Rispetto all’edizione 2021, infatti, il percorso lungo è stato aggiornato: i chilometri sono saliti da 139 a 142 e i tratti sterrati da 8 a 10, con l’esordio del settore n° 5 di Serravalle (10.7km) e il n° 7 di Monte Sante Marie (11.5km), quello dedicato a Fabian Cancellara, e dove ieri si è decisa la corsa maschile con l’accelerazione vincente dell’asso sloveno Pogacar.
Nuovi scenari, scorci inediti ed emozioni uniche per i 6000 amatori che hanno potuto pedalare su oltre 22 km in più di sterrati rispetto all’edizione passata, per un totale di quasi 55 km di strada bianca, il 38,5% del percorso.
La Gran Fondo Strade Bianche by Enel si è confermata caratterizzata da tracciato tecnico ed esigente, che rispecchia di più la vocazione di questa gara e di queste terre, cornice  unica per pedalare assieme, immersi nella bellezza dei paesaggi senesi fino al traguardo, l’incomparabile Piazza del Campo di Siena

I VINCITORI
Sul traguardo di Piazza del Campo si è imposto Luca Chiesa, che ha preceduto Mattia De Marchi e Tommaso Elettrico.

La prova femminile ha visto la vittoria di Sara Mazzorana che ha preceduto Silvia Visaggi e Federica Baldassatici.
FOTO CREDIT: LaPresse