HomeIl personaggioLa diciannovenne violinista Celeste di Meo insieme al pianista Michelangelo Carbonara in...

La diciannovenne violinista Celeste di Meo insieme al pianista Michelangelo Carbonara in concerto a Savona

Ancora un concerto d’eccezione organizzato dall’Associazione Mozart Savona. Alla Sala Stella Maris di piazza Pippo Rebagliati a Savona saranno di scena Celeste di Meo (violino) e Michelangelo Carbonara (pianoforte). L’appuntamento è per venerdì 14 gennaio alle 17,30.

Il programma musicale, intitolato “Il violino romantico”, prevede composizioni di Johannes Brahms, Pëtr Il’ič Tchaikovsky e Henryk Wieniawski.

La rassegna “I pomeriggi della Mozart” si avvale della collaborazione dell’Associazione Allegro con Moto e del sostegno di Coop Liguria, Banca di Credito Cooperativo Pianfei Rocca De ‘Baldi e Brignolo Assicurazioni.

L’ingresso è libero. Obbligatorio esibire il certificato verde rafforzato (super green pass) e indossare mascherine ffp2. Prenotazione gradita all’indirizzo: mozartsavona@virgilio.it

Celeste di Meo, 19 anni, è una delle violiniste emergenti europee, vincitrice di concorsi prestigiosi e destinata ad una carriera importante che peraltro ha già brillantemente avviato. Comincia a suonare a 5 anni e si diploma a 15. Si dedica con passione al repertorio romantico. Si è esibita in prestigiose sale  in Italia e all’estero come, a soli 16 anni, alla Carnegie Hall di New York.
Michelangelo Carbonara, classe 1979, ha studiato in numerose pregiose istituzioni musicali, non ultimo il Mozarteum di Salisburgo. Si è perfezionato con alcuni dei maggiori pianisti contemporanei come Bruno Canino e Aldo Ciccolini. Ha vinto 17 premi tra cui il prestigioso Schumann di Dortmund. Ha tenuto concerti in tutto mondo e suonato nelle sale più prestigiose, dalla Carnegie Hall di New York all’Auditorium del Parco della Musica di Roma. Ha inciso, tra le altre cose, l’integrale delle opere pianistiche di Maurice Ravel.

Da leggere

Google search engine