HomeIn EvidenzaLivello di vita soddisfacente – Le risposte della Psic LA DOMANDA DI...

Livello di vita soddisfacente – Le risposte della Psic LA DOMANDA DI OGGI è: Che cosa regalarvi per il 2022?

 

Abbiamo ricevuto decine, centinaia di auguri per questo nuovo anno, auguri tutti molto sinceri, che ci dovrebbero proiettare in giornate serene ed amabili assieme a persone adorabili.
Ma voi continuate a crederci?
Ci sono arrivati inviti al cambiamento, a fare bene, a stare bene.
Ma quanti riusciranno a farlo? E soprattutto vorranno farlo, in particolare tra gli invianti degli auguri.
Non mettevi sempre in discussione pensando di essere così “sfigati” da non riuscire a fare niente di diverso, mentre tutto il resto del mondo attorno a voi continua ad indossare maschere per apparire più splendente del solito.
Qualcuno ha poi verificato se gli auguri avevano funzionato veramente? O si potrebbero replicare all’infinito per nuovi destinatari?
Visto che si parla tanto di riciclo invito a riciclare le buone idee: non si tratta di copiare in maniera becera e subdola, ma di ammettere che altri hanno avuto idee originali, intuizioni efficaci magari nell’usare oggetti o nel trovare soluzioni. Quindi è giusto che vengano riconosciuti loro i meriti, e di sottolineare che si sta seguendo proprio quel modello efficace, nominando l’inventore.
COME REGALO PER L’ANNO NUOVO NON HO IDEE INNOVATIVE, SE NON L’INVITO DI
provare a fare quello che avete sempre desiderato, ma sul serio, abbattendo tutti i muri delle scuse, delle giustificazioni, dei giudizi. Se poi avrete voglia condividete con me l’effetto finale.
Per esempio:
mandare a quel paese il collega, capo ufficio che non avete mai sopportato e mettervi a fare il lavoro che vi piace davvero;
dite quello che pensate ai familiari, anche se qualcuno non vi rivolgerà più la parola e smetterete di frequentarvi;
indossate quello che vi attira, a costo di cambiare completamente lo stile di abiti che vi siete costretti ad indossare;
esprimete i vostri gusti in fatto di cibo, anche se sino ad oggi avete sempre mangiato quello che vi propinavano.
Provate a seguire veramente il vostro sogno, se no gli anni nuovi successivi ve lo spegneranno.
Oltre a sperare in un ipotetico futuro, non dimenticatevi del reale presente. Il futuro si auspica, il presente si combatte.

Alla prossima puntata!
Se avete domande mi trovate via e-mail: info@giovannaferro.it
Giovanna Ferro, psicologa-psicoterapeuta

Da leggere

Google search engine