HomeLifestyleAlla scoperta della Base Petrel in Antartide

Alla scoperta della Base Petrel in Antartide

La Base Petrel, trasformata in base permanente della Repubblica argentina in Antartide, ha iniziato la sua attività a dicembre sulle bande radioamatoriali con il suo nominativo LU1ZR. A darne notizia è stato Carlos Almiran, radioamatore e giornalista di Bahia Blanca, città città argentina della provincia di Buenos Aires, che segue passo passo l’attività. «Fino ad ora – spiega Carlos Almiran – era possibile comunicare con la base solo durante le campagne estive. Sabato 11 dicembre l’operatore Samuel Peñaloza ha iniziato la prova della stazione radio con la siglia LU1ZR, che dispone di un ICOM IC-78, con un amplificatore ICOM IC-2 KL e un’antenna rombica. La sua chiamata nella banda di 20 metri (14.200 MHz) in SSB con 300 w di potenza è stata ascoltata da Horacio Bollati LU1MHC dalla capitale della provincia di Mendoza, con un Kenwood TRC-70 con 120 w di potenza, utilizzando un’antenna doppio bazooka a V rovesciata orientata est-ovest. Questo QSO è stato il primo con la Base Petrel dalla sua trasformazione». La base Petrel è localizzata ad una latitudine di 63° 28′ sud e ad una longitudine di 56°17′ ovest. La stazione si trova sull’isola Dundee, al largo della penisola Antartica. Il primo insediamento argentino nella zona è stato inaugurato il 18 marzo 1952, come rifugio. Il 22 febbraio 1967 la struttura è stata presa in gestione dalla Marina Argentina. La stazione ha operato come base estiva sino alla stagione antartica 1995/1996 per poi essere abbandonata. E’ stata impiegata per attività di osservazioni meteorologiche dal 1967 per poi specializzarsi nello studio della glaciologia. Quest’isola è quasi interamente coperta da una cupola di ghiaccio: al suo centro raggiunge i 350 metri di altezza. Sulla costa meridionale si alza una montagna di rocce vulcaniche che con i suoi 600 metri di altezza è il punto più alto dell’isola. Le sue coste sono formate da ghiacciai che cadono a picco sul mare nell’arcipelago di Joinville.  Un incendio, nell’inverno del 1974, costrinse l’evacuazione, per poi riprendere la sua attività nell’estate successiva, fino a quando nel febbraio 1978 divenne una base temporanea estiva. Nel 2013 è stato progettato un piano decennale per trasformare la base in attività permanente con l’idea di costituire un Polo Logistico Antartico. La posizione di Petrel d’altronde è strategica, poiché si trova vicino alle basi argentine di Marambio, Speranza e Carlini.

Da leggere

Google search engine