HomeCulturaAl Museo Trucco di Albisola Superiore il libro ‘La signora degli alpeggi’...

Al Museo Trucco di Albisola Superiore il libro ‘La signora degli alpeggi’ di Nanni Basso

Nuovo appuntamento albisolese con il libro ‘La signora degli alpeggi’ scritto da Nanni Basso, con illustrazioni di Angela Deferrari. Verrà presentato mercoledì 15 dicembre 2021 alle 17,30 al Museo Trucco in località Vigo ad Albisola Superiore (Capo) ed è in vendita nelle edicole di Albisola e in alcune librerie di Savona.

Con la partecipazione dell’assessore alla Cultura di Albisola Superiore, Simona Poggi, si parlerà soprattutto di radici, di paesi e città a cui si è legati dalla nascita e di luoghi che si sono scelti per lavorare e per viverci. Il racconto, in cui si mescolano personaggi di fantasia con protagonisti e luoghi reali, è ambientato soprattutto sulle montagne della Valle d’Aosta, ma si sviluppa anche nel Savonese, a Varazze, Pontinvrea e Albisola.
Una donna, Monica, torinese che ha scelto di vivere in Riviera, è in vacanza a Torgnon, in Valle d’Aosta, ma una sera non rientra da un’escursione. Sparita, come se la montagna l’avesse inghiottita. Anche turisti e residenti collaborano alle ricerche, ma lei non si trova. Si teme una disgrazia, la caduta in un inaccessibile dirupo. Piano piano si scopre che, invece, ha utilizzato l’allontanarsi quasi casuale dalla civiltà per ridisegnare la propria vita. Dovrà percorrere strade impervie, in tutti i sensi. Compreso l’addentrarsi in un mondo a parte, tra i pascoli e le cime.

L’autore de ‘La signora degli alpeggi’ è l’albisolese Nanni Basso, giornalista. È stato redattore e poi caposervizio del quotidiano ‘Il Secolo XIX’, ora è direttore de ‘Il Letimbro’. Come autore o coautore ha pubblicato diversi libri: ha scritto di presepi, volontariato, personaggi, streghe e sport. Le illustrazioni sono di Angela Deferrari, biologa savonese che da sempre coltiva l’hobby del disegno. Autodidatta, ha realizzato lavori su carta e su pietra, a china e acquarello. La grafica e l’impaginazione sono di Simona Canè. L’editore è l’associazione Macachi Lab Aps, che punta alla valorizzazione del presepe, ma spazia anche su vari temi legati alla cultura, all’ambiente e ai territori. Preziosa la collaborazione dell’Hotel Zerbion di Torgnon, che nel 2021 ha festeggiato i 60 anni di attività.

Per partecipare all’incontro, occorrerà rispettare tutte le norme anti Covid previste: Green pass, distanziamento e utilizzo di mascherine.  

Da leggere