HomeCulturaFestival della Cultura di Alassio, Fabio Stassi e Ilaria Gaspari dialogano sul...

Festival della Cultura di Alassio, Fabio Stassi e Ilaria Gaspari dialogano sul tema “Le parole che curano e la cura delle parole”

Esistono pensieri e parole che curano la nostra anima. Una cura profonda che lenisce dolore e sofferenza, che soffia sulla nebbia dell’ignoranza e genera luce nel nostro cuore. I pensieri e le parole che ci danno luce sono quelli che nascono dalla nostra emozione profonda, diradano le nebbie e fanno vedere più lontano.

Il Festival della Cultura di Alassio continua sui canali social e su YouTube con una serie di dialoghi e interviste ai protagonisti della nostra letteratura contemporanea. In attesa della prossima estate Alassio prosegue nella sua missione di intrattenimento culturale fuori stagione con un incontro molto atteso che si terrà oggi alle 17 sulle pagine dei social del Festival.

Fabio Stassi, autore di Mastro Geppetto per i tipi della Sellerio, e Ilaria Gaspari, autrice de La vita segreta delle emozioni, Einaudi, dialogheranno sul tema Le parole che curano e la cura delle parole. In questo periodo ancora in bilico tra Green Pass e Super Green prendersi cura della propria anima ritagliando uno spazio senza rumori e confusioni fa sempre bene. Lo scambio di pensieri e parole, suggestioni e consigli per arrivare a chiudere un anno difficile come il 2021, passa attraverso lo streaming: sempre di più la rete ci aiuta a restare collegati e Fabio e Ilaria lo sanno bene dal momento che sono tra i più attivi protagonisti della scena letteraria contemporanea.

Fabio Stassi è stato di recente uno dei relatori nell’ambito del progetto WELL IMPACT sostenuto dalla Fondazione Compagnia di Sanpaolo proprio sul tema Cultura e Benessere: “ Ho ritrovato nel personaggio dimenticato di Mastro Geppetto la rappresentazione di tantissimi ruoli della nostra epoca: il desiderio di paternità/maternità, la paura difficilmente controllabile, le ansie e le speranze che tanto infarciscono la nostra vita soprattutto oggi. Leggere è fondamentale per trovare il respiro e il giusto distacco. Scrivere per me è un piacere che parte dall’infanzia: riscrivere la storia di Pinocchio dal punto di vista del padre è stato un ritorno all’infanzia. Un libro che tutti dovremmo leggere da adulti”.

Alassio in questo periodo ospita anche la bellissima mostra Love from Alassio: un cerchio che si unisce alla letteratura in onore della Cultura.

Da leggere

Google search engine