HomeFood & Wine"Simo la pasticceria che sognavo", il regalo di Natale arriva in anticipo:...

“Simo la pasticceria che sognavo”, il regalo di Natale arriva in anticipo: “Ora siamo in via Gastaldi”

Entusiasmo, grinta e anche sacrificio. Ma “Simo la pasticceria che sognavo” ha centrato un altro bell’obiettivo. Il regalo di Natale per Simone Rupil e Alessia Fornasier è arrivato in largo anticipo. La pasticceria della giovanissima coppia alassina ha trovato una nuova sede. Non è più in corso Dante, ma ha uno scrigno tutto nuovo che aprirà l’8 dicembre in via Gastaldi, zona destinata a crescere ancora grazie alle nuove scuole Ollandini e al parcheggio multipiano di via Pera.
“Era qualche mese fa, lockdown in corso, cosa potevamo fare se non camminare ? Ricordiamo benissimo quel pomeriggio d’inverno, un cielo azzurro come il mare da non notare la differenza e un sole caldo. Nel tornare a casa passiamo in via Gastaldi e come spesso ci capita neanche il tempo di parlare che entrambi avevamo già pensato la stessa cosa – raccontano Simo e Ale  – Quel locale con le serrande abbassate e la scritta “affittasi” avrebbe fatto al caso nostro. Da quel pomeriggio ad oggi abbiamo avuto momenti di sconforto, giornate che sembravano infinite dietro alle progettazioni, niente sembrava andare nel verso giusto ma soprattutto un vocina nella testa continuava a ripetere “ avremmo fatto bene? Beh si abbiamo fatto bene! Con le lacrime agli occhi possiamo finalmente dire che mercoledì 8 dicembre si apre”.

Da leggere

Google search engine