HomeCulturaNuovo libro per Mauro Baracco, ecco "Frammenti"

Nuovo libro per Mauro Baracco, ecco “Frammenti”

Il 26 novembre alle ore 17.00, alla Sala Stella Maris (g.c.) in Piazza Rebagliati (zona porto) a Savona, sarà presentato il libro di Mauro Baracco dal titolo
Frammenti, una raccolta di ricordi personali, immagini, pensieri e considerazioni sulla Savona dell’ultima metà del secolo scorso e su diverse vicende albissolesi, legate a tanti anni di attività dell’autore: conoscenze e amicizie con protagonisti del mondo artistico e non solo.

L’evento, che fa seguito alla presentazione ufficiale svoltasi il giorno 18 settembre ad Albissola Marina, gode del patrocinio dell’Associazione Musicale Gioacchino Rossini di Savona, della Fondazione Culturale Cento Fiori di Savona e dell’Associazione Culturale Angelo Ruga di Clavesana e Albissola Marina.

Interverranno:
Nicoletta Negro, Assessore alla Cultura della Città di Savona
Luciano Pasquale, Presidente Fondazione Agostino De Mari
Condurrà l’incontro Mario Muda.

Mauro Baracco, 1951 Savona

Nasce e vive l’adolescenza nella “vecchia Savona”, tra l’antica Szaia (via Untoria) e gli altri quartieri legati all’attività dell’ILVA e del porto.
Di quel periodo riporta nel suo libro diversi ricordi, alternati tra istantanee sulla vita quotidiana e le aspirazioni di quei ceti popolari e omaggi a vecchie figure di savonesi illustri.
Ancora ragazzo, trasferitosi ad Albissola Marina, ‘respira’ il clima di vitalità culturale che pervade già da lungo tempo quel territorio e incontra diversi di quei protagonisti.
Nel 1974 viene assunto come operaio in una fabbrica metalmeccanica e inizia a collaborare con il locale Circolo degli Artisti del quale, nel 1988, viene nominato Presidente, incarico che ricoprirà per tredici anni.
Nel corso di quel periodo, sotto la direzione dell’ architetto Giorgio Dagna, si concretizza il recupero della fornace Tortarolo Scotto Siri a Pozzo Garitta, nel centro storico di Albissola Marina.
Cessato l’impegno al Circolo degli Artisti, dal 2003 al 2005, viene chiamato da Giuseppe Camogli e Marco Tortarolo a collaborare con l’Associazione Pozzo Garitta 11, da loro fondata.
Dal 2003 al 2013 fa parte della Fondazione Bozzano – Giorgis di Varazze (SV) e si impegna in molteplici eventi culturali: mostre d’arte e altro ancora. Nel 1988 si fa promotore di un’iniziativa finalizzata alla concessione della Cittadinanza Onoraria di Albissola Marina ai registi cinematografici Paolo e Vittorio Taviani.
Dalla fondazione ufficiale nel 2010, su richiesta di Biagina Baccani, vedova dell’artista Angelo Ruga fondatrice della medesima, fa parte degli organismi dell’Associazione Culturale Angelo Ruga della quale, dal giugno 2018, ricopre la carica di Presidente.
È da sempre appassionato raccoglitore di testimonianze del tempo, con particolare riferimento alla storia locale del movimento operaio e democratico.

Da leggere

Google search engine