HomeLifestyleUn milione e trecentomila euro per la riqualificazione di otto centri storici...

Un milione e trecentomila euro per la riqualificazione di otto centri storici del Savonese

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Marco Scajola, ha deliberato un primo finanziamento di oltre cinque milioni di euro per la realizzazione di progetti di rigenerazione urbana in trenta Comuni liguri.

“Nel 2021 abbiamo avviato un ambizioso programma di rigenerazione urbana, per dare un nuovo volto alla Liguria, che si protrarrà per tutta la legislatura in corso” – spiega l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola, che prosegue: “L’iter è iniziato già con l’approvazione della Legge Regionale 29/2018, innovativa a livello nazionale, ed un finanziamento a 24 Comuni, che hanno avviato la revisione del Piano Urbanistico per riqualificare i propri centri storici. Regione Liguria vuole sostenere e supportare gli Enti locali nella progettazione e realizzazione di interventi di riqualificazione urbanistica, adeguamento di immobili, percorsi pedonali e ciclabili, efficientamento energetico”.

Per meglio comprendere gli obiettivi dei Comuni ed i bisogni dei cittadini che vivono il territorio quotidianamente, l’assessore Marco Scajola, insieme ai tecnici, nella primavera scorsa ha effettuato una serie di incontri sia in presenza, sia in videoconferenza, coinvolgendo le diverse realtà delle quattro provincie liguri. E’ stato anche costituito un gruppo di lavoro che ha coinvolto diversi settori regionali, dal quale è nato il bando per il Programma di Rigenerazione Urbana, al quale hanno partecipato oltre 100 Comuni liguri, presentando progetti per oltre 40 milioni di euro.

“L’obiettivo è quello di disegnare un “affresco” dell’intero territorio regionale per rilanciare diversi settori, con effetti sulla viabilità, sul turismo, il sociale, l’economia, in un’ottica di tutela ambientale e miglioramento della qualità dell’abitare. Abbiamo deliberato un primo finanziamento di oltre 5 milioni di euro per interventi in 30 Comuni Liguri. I progetti presentati si sono ispirati agli obiettivi di rigenerazione urbana: sostenibilità ambientale, tecnico-urbanistica, culturale ed ambientale, infrastrutturale, turistico-ricettiva e socio-economica. Inoltre, sono sostenibili dal punto di vista finanziario ed immediatamente cantierabili. I progetti finanziati, che spaziano in tutto il territorio regionale, riguardano il recupero di immobili con destinazione pubblica, come mulini, ex scuole, sedi museali, alla riqualificazione di vie e piazze, il recupero di aree per manifestazioni ed eventi, alla sistemazione di passeggiate a mare”.

Nella provincia di Savona saranno erogato oltre 1,3 milioni di euro per realizzare progetti di riqualificazione in otto Comuni. Nello specifico:
• Il Comune di Castelvecchio di Rocca Barbena ha ottenuto un co-finanziamento di 150 mila euro per la riqualificazione di un’area degradata di via Maggiore, con la realizzazione della piazza e la sistemazione del verde pubblico .
• Il Comune di Roccavignale, grazie al contributo di 175 mila euro, effettuerà la riqualificazione ed abbatterà le barriere architettoniche in Piazza Madonna degli Angeli e realizzerà la nuova pavimentazione.
• Al Comune di Tovo San Giacomo, verranno erogati 75 mila euro per la riqualificazione architettonica e funzionale degli spazi pubblici di connettivo interni alla frazione storica di “Case Boragni”.
• Il Comune di Villanova di Albenga effettuerà un intervento di riqualificazione dell’area antistante al campo sportivo con la realizzazione di parcheggi ed interventi di arredo urbano, con oltre 158 mila euro di fondi regionali.
• Il Comune di Bardineto ha ottenuto un contributo di 200 mila euro per effettuare interventi di valorizzazione di spazi pubblici di Piazza Frascheri, che comprende il rifacimento della pavimentazione, dell’illuminazione ed il ripristino delle facciate dell’edificio comunale Barnedei e del bocciodromo.
• Al Comune di Noli verranno erogati 200 mila euro per la realizzazione del primo lotto di intervento della passeggiata pedonale del tratto compreso tra Bagni Monique e Bagni La Spiaggia.
• Il Comune di Laigueglia procederà ad un intervento di riqualificazione della passeggiata a mare “Libero Badarò”, che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’implementazione di una nuova illuminazione led, grazie al contributo regionale di 200 mila euro.
• Il Comune di Calice Ligure ha ottenuto un finanziamento di 200 mila euro per la realizzazione del primo lotto dell’intervento di recupero e restauro conservativo della “Casa del Console” da destinare a spazio museale.

Conclude l’assessore Scajola: ”I programmi presentati dai Comuni che non sono stati finanziati in questa prima fase, potranno comunque accedere ad altre fonti di finanziamento: infatti, saranno inseriti nel programma triennale, tramite una piattaforma informatica che sarà operativa dalla primavera del 2022. Regione Liguria si rende parte diligente e si impegna nei prossimi anni a proseguire i finanziamenti di interventi con fondi già individuati, senza trascurare la ricerca di fondi anche sulla Programmazione Comunitaria ed il Recovery Plan. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità urbana del nostro territorio, abbiamo iniziato a finanziare progetti di piccoli Comuni, che avevano necessità di spesa “veloce”, nei prossimi tre anni lavoreremo per far sì che i progetti inseriti nel Programma possano essere realizzati”.

Da leggere

Google search engine