Elio e le storie tese fa rotta su Finale Ligure

Giovedì 8 Luglio, ore 21.30, debutta a Finale Ligure, in Prima Nazionale per la rassegna
Castelfranco Estate 2021 – Teatro e Musica in Fortezza, l’opera buffa di Giovan Battista
Pergolesi “La serva padrona” per la regia di Marco Monzini con la partecipazione
straordinaria di Elio de Le Storie Tese.
In scena due cantanti di primo piano, che collaborano con le maggiori compagini liriche
internazionali, esibendosi nei più prestigiosi teatri: il soprano Caterina Iora, nel ruolo della
giovane e furba Serpina, ed il basso Riccardo Novaro, che interpreta il ricco e attempato
Uberto; insieme a loro Elio de Le Storie Tese che interpreta Vespone, personaggio muto,
stralunato ed esilarante.
L’allestimento vanta la presenza degli Strumentisti del Teatro alla Scala, formazione da
camera che regolarmente si esibisce nei teatri e nelle sale da concerto più prestigiosi del
mondo, diretti dal Maestro Paolo Spadaro.
Nata come intermezzo de “Il prigionier superbo”, opera seria dello stesso Pergolesi che non
raggiungerà mai eguale fama, “La serva padrona” (1733) è – a tutti gli effetti – la prima opera
buffa della storia della musica.
L’allestimento di Marco Monzini si discosta dall’originale rappresentazione settecentesca, per
trasportarci in una calda giornata d’estate sulle belle coste italiane degli anni ’50, in quella che è
– a tutti gli effetti- un’effervescente commedia all’italiana, dove lo scapolo Uberto diventa il
padrone di uno stabilimento balneare e, se Serpina resta una cameriera, Vespone diventa
nientemeno che un bagnino!
Lo spettacolo procede al ritmo frizzante della splendida musica di Pergolesi: Serpina,
impegnata nella gestione delle attività dello stabilimento, irrompe in scena affermando di essere
stufa e pretendendo, pur essendo una cameriera, di essere rispettata e riverita come una vera
signora; Uberto va in collera e decide di prendere moglie, così da avere qualcuno che possa
contrastare la cameriera impertinente; Vespone va alla ricerca di una donna da far sposare al
suo padrone e chiede che gli vengano portati gli abiti per uscire. Per tutta risposta, Serpina gli
dice che, se si azzarda a uscire, lei lo chiuderà fuori. Serpina, con l’aiuto di Vespone, attira
l’attenzione di Uberto, rivelandogli di aver trovato marito e che si tratta di un burbero militare
chiamato Capitan Tempesta. In mezzo a tutti questi stratagemmi, la nostra Serpina alla fine
riuscirà a diventare padrona facendo capitolare il suo Uberto?

Biglietteria on-line: http://turismo.comunefinaleligure.it/castello/fortezza-castelfranco

Info e prenotazioni:
Ufficio IAT Via San Pietro 14 019/681019 – mail: iat.finalmarina@visitfinaleligure.it
Cell. 351/5699339 (dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19)
Con il patrocinio della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona