Le più belle canzoni sconosciute di tutti i tempi n. 2: “Secret separation”

Tra le canzoni sconosciute (almeno in Italia) più belle di tutti i tempi, questa probabilmente meriterebbe uno dei primi posti. Se non il primo.

Il gruppo che la scrive e la suona si chiama Fixx, sono di Londra e sono in attività dal 1979. Per la cronaca esistono ancora e continuano a suonare nella formazione originale. Vale la pena nominarli, perché questo capolavoro, uscito nel 1986 – che si chiama “Secret separation” – deve qualcosa a ciascuno di loro: il cantante Cy Curnin, il batterista Adam Woods, il tastierista Rupert Greenall, il bassista Dan K. Brown e il chitarrista, uno dei migliori e più innovativi di quella generazione, Jamie West-Oram.

La canzone avrà un discreto successo nel mondo anglosassone: numero 19 per “Billboard” negli Stati Uniti e poi un buon numero 39 in Canada, ma un risultato assai inferiore nella natìa Inghilterra. Nel resto d’Europa e del mondo la canzone non passò che sporadicamente in qualche radio.

Nessuno ne seppe nulla. Eppure è un capolavoro.

Il testo parla di una relazione d’amore. Di uno di quegli amori destinati a rimanere segreti, contraddittori, noti sono agli amanti.

È una clandestinità dolorosa e nobile. Dove tuttavia s’intuisce una via di fuga.

«Dobbiamo incontrarci con altri nomi / hai toccato il mio cuore così profondamente / mi hai salvato, ora liberami».

E poi ancora:

«Non guardarmi piangere, guardami solo andare / porterò via i sentimenti più forti che tu abbia mai conosciuto / non ci sarà più isolamento nella nostra segreta separazione»,

Il testo è struggente ed è reso alla perfezione dal cantante sorretto dalla semplice, geniale e bellissima chitarra ritmica di West-Oram. È, in definitiva, la preghiera di uomo ad una donna, affinché lo liberi dalla sua prigione. Perché lei sola può farlo in quel momento: «mi hai salvato» dice, e poi «ora liberami».

Ma è un amore pericoloso. E allora lui prova a tirarsi indietro. «Stiamo unendo scintilla e fiamma» dice. E ancora: «Devo andarmene prima che tu mi bruci».
Ma non è, “Secret separation”, la storia di un amore interrotto. È, in realtà, la storia di un amore eterno. Indifferente a quanto accade nel mondo e intorno ai protagonisti.

I Fixx creano, con questa canzone contenuta nel loro magnifico album “Walkabout”, un gioiello pop superiore a tante altre celebrate canzoni del periodo.

Potevano essere loro i Duran Duran, ma la sorte decise diversamente. Potevano

essere loro il futuro del rock and roll, ma anche qui il destino si mise di mezzo.

Restano una band straordinaria che a metà degli anni Ottanta illuminò, per qualche tempo, il decennio più cupo della musica.

 

Ferdinando Molteni

 

https://www.youtube.com/watch?v=fZciNthNnDA