A luglio torna il Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana

La stretta del Covid si sta gradualmente allentando. Tentare un ritorno alla normalità è l’obiettivo che si sta prefissando l’Italia intera.

Un contributo in quest’ottica non poteva mancare, nell’anno che celebra, tra l’altro anche i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, dal “mondo dei libri”.

E in modo particolare di chi, come l’Associazione Culturale Valle Maudagna, è da tempo impegnato nel compito di promuoverne la crescita e ne celebra la promozione attraverso il Salone del Libro di Frabosa che torna dopo un anno di sosta nel corso della quale non è stata comunque inerme avendo, con una formula del tutto particolare (per obblighi dovuti alla Pandemia), promosso la scorsa estate attraverso FraboLibri2020 alcuni autori attraverso singole presentazioni.

«Torniamo all’antico. Riprendiamo il percorso interrotto a causa del Covid proponendo la 7a edizione del Salone del Libro di Montagna di tutto rispetto –commenta Gianni Dulbecco, presidente ed anima trainante dell’Associazione che organizza la rassegna– l’appuntamento è per luglio (sabato 24 e domenica 25) con una “due giorni” ricca di appuntamenti: convegni, presentazioni librarie, proiezioni e stand librari che trasformeranno Frabosa Sottana il capoluogo della valle Maudagna, nella capitale del libro».

Presso la sala conferenze dell’Albergo Italia, sede tradizionale della kermesse, si alterneranno autori come Nanni Basso, Gabriele Gallo, Lido Riba, Enrico e Zaccaria G., Carla Fiore, Ezio Marinoni, Franca Acquarone, Bruno Vallepiano e la Compagnia dell’Anello ciascuno di loro impegnato nel promuovere le proprie opere.

Rappresentanti dell’Uncem e dell’Uisp Montagna saranno protagonisti di due distinti convegni.
L’Uisp presenterà un interessante progetto sviluppato da Stefano Dati insegnante di Scienze Motorie che ha tradotto il suo lavoro in un libro dal titolo “Voci tra gli Alberi”.

Tra gli eventi di richiamo della 7a edizione del Salone del Libro di Montagna spicca la conferenza in programma sabato 24 luglio alle ore 21, presso il Salone della Confraternita di Frabosa Sottana, da Alessandro Barabino, guida ambientale escursionistica e curatore dell’Eco Museo del Marmo di Frabosa Soprana.

Tema della conferenza “Sulle vie della pietra: da Fontane alla Balma”: una straordinaria panoramica su uno dei sentieri più incantevoli delle Alpi Liguri.

Il Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana che propone gratuitamente al pubblico ogni iniziativa, gode del Patrocinio del Ministero della Cultura,  della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo e del Comune di Frabosa Sottana e del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de Baldi e di importanti aziende che operano nel Nord-Ovest.

La rassegna si struttura quest’anno in due location poco distanti una dall’altra: il salone convegni dell’Albergo Italia e la sala conferenze della Confraternita.

Sarà possibile seguire la settima edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana attraverso il sito ufficiale www.salonelibromontagna.blogspot.it oppure

collegandosi alla pagina https://www.facebook.com/Salone-Libro-Montagna-Frabosa