Acrobazie sugli sci, dalle piste del Cuneese ai moli di Andora

Sugli sci dalle piste cuneesi al mare della Liguria saltando fra i moli di Andora, Laigueglia e Alassio. Sopralluogo Ieri pomeriggio ad Andora per progetto della ATL Cuneo di realizzare un video promozionale in cui uno sciatore misterioso e acrobatico parte dalle montagne di Prato Nevoso e Artesina per scendere a Mondovì e proseguire fino alla Riviera Ligure di Ponente. Le riprese ad Andora sono previste per la metà maggio e ieri il consigliere delegato allo Sport, Ilario Simonetta ha incontrato il protagonista delle acrobazie che, in Piemonte, ha sciato anche sul tetto del Santuario di Vicoforte e ad Andora volerà su un molo con gli sci d’acqua. Il video è il primo passo di una scambio promozionale reciproco.

“Fa parte del programma iniziative di promozione reciproca che stiano avviando e che hanno al centro gli appassionati di sport – spiega il consigliere Ilario Simonetta – L’oggettiva vicinanza con le piste da sci del Piemonte, nostro classico bacino turistico, ci permette di fare promozione mirata a quanti, pandemia permettendo, si spostano per fare sport. Un’occasione per fare conoscere il nostro bel litorale, l’ entroterra e le nostre manifestazioni sportive di livello nazionale. Dopo la prima riunione fra il il sindaco di Mondovì Paolo Adriano, il sindaco di Andora Mauro Demichelis, Roberto Sasso Del Verme di Laigueglia e Marco Melgrati di Alassio, inizia la parte operativa per garantire tutte le condizioni di sicurezza al salto”.

Volto coperto per lo sciatore misterioso che da ottobre scorso sta effettuando le riprese del video.

“Si è reso necessario un sopralluogo tecnico al fine di verificare lo stato dei luoghi e la fattibilità dell’attraversamento del molo con gli sci – ha dichiarato – Ringrazio per la fattiva collaborazione e per l’entusiasmo con cui l’Amministrazione comunale di Andora supporta questa iniziativa e in particolare il Consigliere Simonetta con cui ho effettuato il sopralluogo. È sicuramente un’ occasione importante di collaborazione tra Piemonte e Liguria, per la promozione delle nostre bellissime zone, attraverso un inusuale approccio di dynamic-video”.