1969: Serge Gainsbourg e Jane Birkin fanno da apripista al sexy sound.

Serge Gainsbourg e Jane Birkin fanno da apripista al sexy sound. Le canzoni erotiche ai vertici della hit parade Rai, sfidano la censura
Da quando nell’agosto 1969 il musicista Serge Gainsbourg (1928-1991) e l’attrice Jane Birkin (1946) pubblicarono il singolo Je t’aime moi non plus, niente fu come prima.
La canzone che mima un rapporto sessuale, destò un tale scandalo da essere censurata dalla maggior parte dei paesi dove ne era possibile l’acquisto. Le parodie e rivisitazioni diedero vita al fenomeno del sexy sound. Battezzato anche orgasmo music.
Pietra miliare del sexy sound, Je t’aime moi non plus fu registrata nel 1967 con la voce di Brigitte Bardot (1934) che in seguito si oppose alla sua pubblicazione  In Italia il brano fu oggetto di censura al punto che le copie vennero sequestrate dalla Procura della Repubblica di Milano per oscenità ex art. 528 del Codice Penale sulle pubblicazioni e gli spettacoli osceni.
Dura fu ovviamente la presa di posizione del Vaticano. Ma, come spesso accade, il clamore dello scandalo favorì le vendite, che raggiunsero i 5 milioni di copie in tutto il mondo. Tuttavia, in Italia, il pezzo arrivò nei negozi solo nel 1986.
Il sexy sound divenne negli anni ’70 un fenomeno molto diffuso in Italia, se ne occupò anche la trasmissione Odeon. Tutto Quanto fa spettacolo, di Brando Giordani (1931-2012) e Emilio Ravel (1933-2018).
Sulla scia del successo di Je t’aime moi non plus, il sassofonista Fausto Papetti (1923-1999) nel 1969 decise di dedicare le copertine delle sue raccolte a foto con modelle in pose sensuali e poco vestite, divenute un classico dell’epoca. Papetti specializzato in cover di successi e colonne sonore, perfette come sottofondo musicale, realizzò ben 50 album dal 1960 al 1999, per un totale di 30 milioni di copie vendute.
Il sexy sound spopolò fra la gente ma non nella celebre Hit Parade di Lelio Luttazzi (1923-2010), brani come La Prima Volta di Andrea e Nicole del 1976 dove si racconta esplicitamente la prima volta di due adolescenti o Sexy Fonni (1977) del cantante sardo Benito Urgu (1939), venivano solo menzionate senza essere trasmesse.
Roberto Davi
Radio Studio 107 Milano