Ad Alassio è pronta a decollare la terza edizione del “Festival della Cultura”

Tante novità per la terza edizione del Festival della Cultura, la 27° edizione del Premio Alassio Centolibri “Un Autore per l’Europa” e la 15° del Premio Alassio per l’Informazione Culturale

E’ la terza edizione del Festival della Cultura, la quindicesima del Premio Alassio per l’Informazione Culturale e sarà la ventisettesima del Premio Alassio Centolibri “Un autore per l’Europa” e sarà un’edizione nel segno dell’innovazione.

“In queste settimane l’Amministrazione Comunale e tutto lo staff organizzativo, giuria, biblioteca, collaboratori esterni – spiega Paola Cassarino, Consigliera incaricata alla Cultura del Comune di Alassio – si è messa in moto per mettere a punto un calendario di iniziative, un percorso di avvicinamento al premio vero e proprio, che sarà denso di appuntamenti in presenza e in remoto che, confidiamo, saranno compatibili con le normative vigenti in tema di contenimento dell’emergenza sanitaria tuttora in corso”.

“Tanto digital e social network, ma anche tanti incontri radiofonici, press tour ed eventi live – prosegue Cassarino – e tante novità, a partire dall’ospite d’onore che accompagnerà il Festival e il Premio “Un Autore per l’Europa”. Un’edizione raccontata da giornalisti, autori, istituzioni e imprenditori dove la cultura la farà da padrona”.

Una cultura a 360° con il rinnovato connubio con il Torino Film Festival e con appuntamenti d’arte, ma anche arte nell’enogastronomia e un importante risvolto sociale. “Tante novità anche sulla formula del premio e sul coinvolgimento degli italianisti – conclude Cassarino – con un vero e proprio momento di suspense per il vincitore che sarà svelato solo all’ultimo istante, come nella “Notte degli Oscar” quando il presentatore dopo l’elenco delle nomination annuncia “and the winner is…” davanti al pubblico e ai finalisti. Insomma stiamo lavorando perché anche questa edizione, nata in un contesto complicato, sappia far tesoro dell’esperienza dello scorso anno, rilanciando con nomi ed eventi di grande caratura”.