Una nuova fabbrica in Europa per Rivian

Rivian, giovane produttore americano di veicoli elettrici, avrebbe intenzione di costruire una nuova fabbrica in Europa. Il marchio, che ha più di 3.600 dipendenti tra Michigan, California e Illinois, avrebbe incaricato la società di servizi immobiliari Jll per la ricerca del nuovo sito tra Regno Unito, Germania e Ungheria.

I vertici della startup non hanno voluto commentare l’indiscrezione raccolta da Bloomberg, ma il fondatore RJ Scaringe, ingegnere laureato al Massachussetts Institute of Technology, qualche mese fa si espose apertamente: “Per ottenere economie di scala sarà fondamentale avere un impianto di produzione al di fuori degli Stati Uniti. Non saremmo un’azienda seria se non guardassimo con interesse a Cina ed Europa nel lungo periodo”.In arrivo van, pick-up e suv elettriciRivian ha già ricevuto un ordine per 100mila furgoni elettrici da Amazon, di cui 10mila saranno sulle strade e operativi a livello globale entro il 2022. Il resto sarà consegnato entro cinque anni. La produzione dei veicoli dovrebbe iniziare prima nello stabilimento di Normal (Illinois) entro il quarto trimestre e i van elettrici, che sfrutteranno lo stesso pianale del pickup R1T, avranno un’autonomia di 241 chilometri.Inoltre, il potenziale competitor di Tesla a breve inizierà la produzione e le consegne negli Stati Uniti del pick-up a giugno, a cui seguirà il suv R1S ad agosto. Quest’ultimo poi verrà esportato nel 2022 anche in Europa e successivamente in Cina.

fonte https://www.lautomobile.aci.it