Le auto senza conducente sono un pericolo per i pedoni?

Nelle auto la rimozione del guidatore è destinata a ridurre notevolmente gli incidenti stradali ma sottoporrà passeggeri e pedoni ad una serie di nuovi rischi. E’ quanto sottolinea l’Agenzia dell’Unione Europea per la cybersicurezza, Enisa, nel rapporto sui rischi legati all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale (AI) nei veicoli a guida autonoma pubblicato oggi. A rilanciare la notizia è stata l’Agenzia Ansa-

I sistemi di AI dei veicoli, come tutti i sistemi IT, sottolinea l’Enisa, sono vulnerabili ad attacchi informatici che possono comprometterne il funzionamento.

Al di là dei rischi causati da malfunzionamenti, questi sistemi sono anche vulnerabili ad attacchi intenzionali con lo specifico obiettivo di sabotarne le funzioni. Stando al rapporto, inoltre, l’aggiunta di vernice sul manto stradale o l’applicazione di adesivi su di un cartello per prevenirne il riconoscimento possono spingere il sistema a classificare informazioni errate e di conseguenza indurre il veicolo a comportarsi in maniera pericolosa.