Sull’isola deserta per sfuggire al Coronavirus

Desiderosi di sfuggire alla pandemia da Covid-19, una coppia britannica si è stabilita su una piccola isola pochi giorni prima che il Regno Unito venisse confinato. Hanno in programma di trascorrere tutto l’inverno lì, riferisce il Sun e a rilanciare la notizia è l’agenzia russa Sputnik.

L’Isola di Owey è deserta per la maggior parte dell’anno: solo i turisti la raggiungono durante l’estate. Non c’è elettricità, acqua corrente, gas.

Una coppia britannica si è isolata dal coronavirus sulla piccola isola di Owey, al largo della costa irlandese, riferisce il Sun. Luca e Sarah Flanagan hanno trovato un annuncio sul web su un piccolo cottage in affitto sull’isolotto il 14 marzo scorso, circa una settimana prima che le restrizioni fossero introdotte nel Regno Unito.

“Siamo arrivati sull’isola intorno al 14 marzo, quindi letteralmente una settimana prima del lockdown, e finora abbiamo evitato tutta la follia legata al Covid”, spiegano al Sun. La coppia ha creato la propria fattoria lì: pescano pesci, allevano polli e coltivano verdure. Usano l’acqua piovana per il bucato e caricano i dispositivi elettronici con i pannelli solari.

“Viviamo in un piccolo cottage con una stufa a carbone, usiamo il carbone che abbiamo immagazzinato durante l’estate, usiamo un serbatoio per raccogliere l’acqua piovana, cuciniamo con grandi bombole di gas che abbiamo anche immagazzinato durante i mesi estivi”, dice Flanagan. La coppia ha fatto in canoa dalla terraferma più vicina, circa tre quarti di miglio dall’isola, una scorta di cibo per l’inverno. Ma i giovani dicono di avere un’esperienza “incredibile”, secondo il tabloid.