Agevolazioni affitti per esercizi pubblici, soddisfatta la Fiaip

In arrivo nuove agevolazioni per gli affitti dei pubblici esercizi. Un tema gravoso soprattutto per i tanti bar e ristoranti in zona arancione che hanno dovuto chiudere e che, trovandosi in località balneari, devono pagare canoni di locazione spesso molto costosi. Il governo ha allo studio «nuovi schemi di agevolazioni fiscali che senza penalizzare i proprietari possano permettere un abbattimento dei costi sostenuti per le locazioni». «Una risposta concreta che la nostra associazione di categoria aveva sollecitato già all’inizio del lockdown – sottolinea Fabio Becchi, presidente provinciale della Fiaip agenti immobiliari – Crediamo sia indispensabile, proprio in un momento così difficile, accelerare gli interventi di ristoro per chi non potrà avere un reddito certo, a fronte dei provvedimenti posti in essere, l’estensione del credito di imposta fino a fine anno per gli affitti non abitativi e l’esenzione dell’Imu per i proprietari d’immobili. Meglio trovare delle soluzioni e delle risorse certe per chi affitta e chi vuole affittare negozi per non vedere le località della Riviera vuote e con le insegne spente». Becchi poi aggiunge: «Il volano dell’immobiliare è sempre stato fondamentale per l’economia del nostro paese e in modo particolare nella nostra provincia dove il turismo è fonte fondamentale di reddito che ricade sugli immobili commerciali e residenziali da locazione».