Il Festival di Sanremo raccontato da Bianco e Molardi su Facebook

Imperia. Un viaggio nella storia del Festival, dalla prima all’ultima edizione. Un programma via social ideato da Paolo Bianco e da Simone Molardi che, ogni sabato a partire dalle 19,45, tiene incollate almeno 2 mila persone. L’idea, assolutamente made in Imperia, continua ad avere successo dalla prima puntata. La terza serata è in programma sabato prossimo. Paolo Bianco e il maestro Simone Molardi ripercorreranno gli anni 90 con la canzone «Uomini soli» dei Pooh ed un ospite in studio. «Sarà ancora una serata nel segno della musica italiana – dicono i due autori del programma che viene diffuso sui loro profili Facebook, ma anche su pagine di gruppi esterni tra cui Areamediapress –  Per la terza puntata abbiamo riservato anche una bella sorpresa. E’ prevista la presentazione del nuovo brano inedito del cantautore alassino Samuele Michero con il brano brano «Lasciami andare» etichetta «Parolesuoni» distribuito da «Believe digital». Un ragazzo di appena 20 anni che si sta rivelando un astro nascente nel panorama musicale nazionale». Sabato scorso, invece, la serata, è stata aperta dallo show man imperiese Paolo Bianco con il ricordo di Mike Bongiorno, dalla sua nascita a New York, alla deportazione in Germania, al suo ritorno in Italia con la conduzione di «Lascia o raddoppia» fino ad arrivare al 1963 anno del suo primo Festival di Sanremo. «E’ stata una serata ricca di musica, aperta dal tenore Luigi Sessolo (primo ospite) con la canzone vincitrice dell’edizione del 1967 «Non pensare a me» del grande Claudio Villa. Con la seconda serata – sottolinea Paolo Bianco- abbiamo concluso la storia della kermesse canora sanremese legata ai meravigliosi anni 80».