La lezione di Awanagana: “Per favore non bistrattate la lingua italiana”

Una bice, una storia. Lui é Awanagana che per anni ha accompagnato le giornate degli ascoltatori della mitica Radio Montecarlo. In un post su Facebook tira le orecchie a chi non rispetta la nostra lingua. “Perdonatemi questo ennesimo sfogo…. ma non sopporto che la lingua italiana venga bistrattata da persone che ostentano ed usano ad oltranza lingue straniere barbare che molto probabilmente non conoscono. Perché nei telegiornali, nelle radio, nelle pubblicità vengono usate parole straniere? Quando spesso e volentieri queste persone sbagliano i congiuntivi della propria lingua? Vorrei ribadire che “media” è una parola latina e che si pronuncia come si scrive! “Media” anche se davanti c’è la parola “mass”. Un appello a studiare i congiuntivi anche ai responsabili di coloro che traducono et a coloro che doppiano gli sceneggiati, i film. Scusatemi ma stimo che sia una cosa buona e giusta la mia osservazione e ripeto che mi rifiuto di leggere, seguire pubblicità ed articoli in altra lingua che non sia l’ italiano perché ritengo che non siano rivolti a me e che quindi non comprerò ciò che viene proposto”.

Foto tratta dal profilo Facebook di Awanagana