Le medicine arrivano col drone

A progettare il sistema sono stati Leonardo, Telespazio e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, in collaborazione con Enac. Le medicine e i materiali sanitari possono essere trasportati con i droni. A lanciare la notizia è Askanews.it

Si tratta di una delle prime dimostrazioni in Italia di consegna di campioni biologici e generi biomedicali su tratte non facilmente raggiungibili per viabilità ordinaria, con l’ausilio di droni a decollo verticale dotati di propulsione elettrica e pertanto a bassissimo impatto ecologico e acustico.

Il drone ha trasportato materiale sanitario volando nei pressi di Roma tra due siti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù distanti oltre 32 km: dal centro di prelievo di S.Marinella a quello di analisi di Palidoro e viceversa, utilizzando una modalità di controllo automatico oltre il campo visivo dell’operatore.

La campagna di sperimentazione prevede diverse fasi successive, in cui saranno impiegate varie tipologie di velivoli pilotati a distanza e si concluderà a dicembre. L’obiettivo di lungo periodo è di poter estendere il servizio anche in ambiente urbano densamente popolato, collegando la sede di Palidoro dell’ospedale con quelle di Roma.