Covid, escono dalla black list Grecia e Croazia

Grecia, Malta e Croazia escono dall’elenco dei Paesi per i quali è previsto l’obbligo del tampone in caso di ingresso in Italia. Lo riporta il sito TTgItalia.

C’è anche questa novità nell’ultimo aggiornamento del Ministero della Salute in merito alle misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria varato dal ministro Roberto Speranza.

Il nuovo testo aveva modificato l’elenco dei Paesi sotto osservazione, includendo ora Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca e Spagna. Il miglioramento dei dati relativi alla diffusione del Covid negli altri tre Paesi ha invece spinto a un allentamento nei confronti della destinazione.

Il testo dell’ordinanza
Per i Paesi inseriti nell’elenco il testo del provvedimento prevede le seguenti misure di prevenzione: “obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo; oppure obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora”.