Un premio alla memoria per Heyerdhal

Un premio alla memoria verrà conferito al grande esploratore norvegese Thor Heyerdahl per l’iniziativa «Io faccio la mia parte» varata da Accademia Kronos presieduta a livello nazionale dall’andorese Franco Floris. La cerimonia si terrà a novembre e a ritirare il riconoscimento sarà Marian, la figlia dell’esploratore che aveva deciso di trasferirsi, dopo i lunghi viaggi, studi e ricerche, a Colla Micheri, un’oasi di pace tra Andora e Laigueglia.

«Heyerdhal – spiega Franco Floris  – ha dimostrato che le antiche popolazioni sia del Perù (Nasca) che dell’Egitto potevano coprire con le loro imbarcazioni di fortuna molte miglia in mare aperto. Ad esempio per Heyerdahl, Rapa Nui, conosciuta come isola di Pasqua, non fu colonizzata dai polinesiani, bensì dai popoli dell’America del Sud. Il nostro ex presidente Ennio La Malfa negli anni ’90 dimostrò la validità di questa tesi».