Ad Andora tre giorni dedicati al mare

Tre giorni dedicati al mare. Ad Andora da domani a domenica torna «Azzurro, pesce d’autore», la mostra mercato organizzata dal Comune di Andora. Nel porto Bandiera Blu è stato allestito un percorso espositivo e spazi allestiti a garanzia del rispetto delle norme contro la diffusione del Covid 19. Non cambia la sostanza.

Sarà un’edizione dedicata alla tutela del mare e della pesca tradizionale che nello scenario della Marina di Andora, propone ogni giorno dalle 10 alle 20, le eccellenze alimentari di terra e di mare, i prodotti della pesca e dell’agricoltura tradizionale e uno spazio street food tipico dedicato alle prelibatezze che offre il Mar Ligure.

Oltre agli incontri operativi e di promozione realizzati dal Flag del Ponente Ligure per far conoscere il mondo della pesca tradizionale, il Comune di Andora e l’A.M.A., l’Azienda multiservizi del Comune di Andora, dedicano l’apertura ai temi della tutela dell’ambiente. In occasione dell’inaugurazione di venerdì alle 11 ci sarà il varo di «Seabin», il bidone mangia rifiuti che opererà nelle acque del porto. Si parlerà anche delle nuove strategie di promozione del territorio che partiranno proprio dal porto andorese. Diversi i momenti golosi nel corso della manifestazione.

C’è l’appuntamento quotidiano con L’Aperitivo del Pescatore con protagonisti pescatori ed ittiturismi della zona a raccontare le realtà legate al mondo del turismo e del pescato. La Cucina di Cambusa è lo Show Cooking con gli chef del Ponente Ligure: si comincia venerdì, con Fausto Scola del Ristorante Scola di Castelbianco, sabato sarà la volta di Luca Bertora del Ristorante Il Pirata di Laigueglia (entrambi partner del marchio Liguria Gourmet) ed infine domenica vedremo il giovane e promettente Diego Pani del Ristorante Marco Polo di Ventimiglia.