Ad Ancona decolla «La mia generazione festival»

In tempi sospesi e incerti come quelli che stiamo vivendo serve un festival che sia qualcosa di più di un elenco di artisti e performance.
C’è bisogno di anime che si incontrino, che si scambino energia e poi la distribuiscano a chi è presente e a chi guarda da casa. Questo è stato il senso che La Mia Generazione ha avuto finora e con questo stesso atteggiamento viene presentata questa nuova edizione che sarà a tutti gli effetti un festival “diffuso”.
In pochissimo tempo, nel giorno dell’apertura delle prevendite, gli abbonamenti e i biglietti per la serata di domenica 13 sono andati sold-out. Anche per i talk, gratuiti, ma con obbligo di registrazione all’evento, si è verificato velocemente il tutto esaurito.
Essendo però un festival “diffuso” come detto, ci sono ancora molti posti disponibili per seguire l’evento tramite le proiezioni sui maxischermi situati nella Corte Interna e nella Sala Cinema della Mole Vanvitelliana, con preassegnazione del posto obbligatoria, iscrivendosi a questo link: https://bit.ly/2EBTNsD. Inoltre sempre gratuita e disponibile la diretta streaming on line e sul canale éTV.
Il Festival è co-organizzato dal Comune di Ancona con Arci Ancona e sotto la guida artistica di Mauro Ermanno Giovanardi e quella produttiva di G-Ro Srls e coinvolge l’intero territorio. La collaborazione creativa e organizzativa di tutti gli artisti in cartellone garantisce al pubblico quattro versioni di eventi.
Quella live, alla Mole Vanvitelliana e al Teatro delle Muse con preassegnazione del posto obbligatoria. (Prenotazione online su Vivaticket/TicketOne. Eventi speciali su Eventbrite)
In diretta streaming, gratuita online sul sito della Mole (https://bit.ly/2Dm7tas) e sui social ufficiali del festival (Facebook, Instagram, YouTube).
In diretta streaming su maxischermo alla Mole Vanvitelliana, in abbinamento con altre iniziative del festival per quanti non potranno essere presenti all’evento dal vivo, iscrivendosi a questo link https://bit.ly/2EBTNsD.
Ed infine, il festival sarà in onda su èTV, un network televisivo multi-regionale (Lombardia, Liguria, Friuli V.G, Valle D’Aosta, Trentino, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria), canale 12 del digitale terrestre per le Marche.
Nel rispetto delle normative vigenti tutti gli eventi prevedono la preassegnazione del posto, la prenotazione online e il blocco degli ingressi ad esaurimento dei posti disponibili.