“Visite sospese”, l’operazione promozionale lanciata dal Friuli Venezia Giulia

Si chiama “Visite sospese” ed è l’operazione promozionale lanciata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, rivolta a chi non può permettersi musei e luoghi della cultura, con una card per scoprire Aquileia con un unico biglietto e sette itinerari dedicati alla città di Gorizia. Inoltre, è operativa anche la FvgCard gratis per tutti gli operatori sanitari della regione e d’Italia.

Si tratta dei benefit più significativi del programma d’offerta che include oltre 300 appuntamenti per svelare i segreti e gli aneddoti più curiosi che si celano nella storia, passeggiando tra monumenti, musei, paesaggi e località che dai monti al mare custodiscono i tesori del Friuli Venezia Giulia.

Ad accompagnare i visitatori,saranno le guide turistiche regionali che, nel calendario di visite guidate messo a punto da PromoTurismoFVG, offriranno per tutta l’estate – e diverse proseguiranno anche nei mesi successivi – l’occasione di conoscere la storia, la cultura e le tradizioni del luogo attraverso moltissimi tour, da quelli più classici a quelli più originali, sempre nel rispetto delle disposizioni di sicurezza che richiede il periodo.

Tra le proposte e gli itinerari figurano Trieste, Udine, Gorizia, Aquileia e Palmanova, Cividale del Friuli, Pesariis, San Daniele.

Vendemmia buona sotto il profilo qualità e quantità

Si annuncia una vendemmia buona sotto il profilo qualiquantitativo un po’ in tutto il Paese ma rimane la preoccupazione dei produttori sul fronte prezzi e tenuta dei mercati. E’ quanto emerge dal quadro di sintesi sulla situazione pre-vendemmiale fornito da Assoenologi, Ismea e Unione italiana vini (Uiv) alla vigilia della prossima raccolta.Ecco in sintesi i principali risultati dell’analisi condotta da Ismea

  • Prospettive incerte e lento ritorno a regime con una vendemmia 2020 che si prospetta generosa
  •  Cresce nei primi sei mesi del 2020 la domanda della GDO (+8% le vendite in volume e +9 a valore)
  •  La chiusura dell’Horeca pesa soprattutto sulle vendite del segmento medio-alto
  •  A rischio 2,5 miliardi di euro di fatturato dal turismo del vino
  • Preoccupa la domanda dell’estremo oriente di vini stranieri: -30% nei primi cinque mesi del 2020
  • Lieve flessione anche della domanda complessiva Usa ma non dall’Italia
  • I dati Istat del primo quadrimestre 2020 mostrano un rallentamento dell’export italiano nel complesso ma il confronto su base annua resta positivo
  • Le importanti giacenze di inizio campagna e il rallentamento della domanda dal secondo trimestre 2020 non hanno permesso il balzo atteso dei listini 

Se si prevede una vendemmia interessante, con uve sane e un ciclo vegetativo che prospetta una raccolta leggermente anticipata, tra i produttori permane l’incertezza. A pesare, la visione nel breve periodo relativa agli ordini provenienti sia dalla domanda interna che estera. Una situazione generale che deve stimolare un rinnovato confronto tra Ministero e filiera per definire strumenti in grado di rilanciare la domanda, con nuove strategie di promozione concertate insieme alle aziende e alle organizzazioni rappresentative per riposizionare presenza e prestigio del vino italiano nel mondo. Servono azioni di rilancio che vadano oltre l’aiuto alla distillazione, il cui impatto sul calo delle giacenze e le misure sulla riduzione delle rese.

I dati ufficiali della vendemmia saranno resi noti il 3 settembre, alle ore 11, nel corso di una conferenza stampa online a cui parteciperà il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova.

A ottobre al via il monitoraggio nazionale del lupo

Dal prossimo ottobre, fino a marzo 2021, partirà il Primo piano coordinato di monitoraggio nazionale del lupo con 4.000 operatori, grazie ad avanzate tecniche di indagine e perlustrazioni in circa 1.000 celle di dieci chilometri quadrati sull’intero territorio dalle Alpi alla Calabria. Il monitoraggio coordinato dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) che ha ricevuto mandato dal Ministero dell’Ambiente, per la prima volta da quando il lupo è stato protetto, si basa su disegni di campionamento e protocolli standardizzati avanzati, messi a punto dallo stesso istituto, per cui saranno coinvolti Regioni, Parchi Nazionali e Carabinieri forestali.

“Per rispondere a questa sfida ambiziosa – spiega Ispra -, abbiamo creato un gruppo di lavoro specializzato, che coinvolge zoologi e genetisti, e attivato una collaborazione con Federparchi Europarc Italia (la Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali) e con il progetto Life WolfAlps-Eu”.

Il 20 settembre parte il campionato femminile di volley (il calendario)

IL CALENDARIO DI A1 FEMMINILE-

1^ GIORNATA
ANDATA 20 settembre 2020 – RITORNO 29 novembre 2020
Imoco Volley Conegliano – VBC èpiù Casalmaggiore
Saugella Monza – Unet E-Work Busto Arsizio
Zanetti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci
Il Bisonte Firenze – Bosca S.Bernardo Cuneo
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Reale Mutua Fenera Chieri
Delta Despar Trentino – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

2^ GIORNATA
ANDATA 27 settembre 2020 – RITORNO 13 dicembre 2020
Unet E-Work Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano
Igor Gorgonzola Novara – Zanetti Bergamo
Savino Del Bene Scandicci – Bartoccini Fortinfissi Perugia
VBC èpiù Casalmaggiore – Delta Despar Trentino
Bosca S.Bernardo Cuneo – Saugella Monza
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Il Bisonte Firenze
Riposa: Reale Mutua Fenera Chieri

3^ GIORNATA
ANDATA 4 ottobre 2020 – RITORNO 20 dicembre 2020
Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci
Unet E-Work Busto Arsizio – Delta Despar Trentino
Saugella Monza – Il Bisonte Firenze
Reale Mutua Fenera Chieri – Igor Gorgonzola Novara
Zanetti Bergamo – VBC èpiù Casalmaggiore
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Bosca S.Bernardo Cuneo
Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

4^ GIORNATA
ANDATA 11 ottobre 2020 – RITORNO 27 dicembre 2020
Saugella Monza – Igor Gorgonzola Novara
VBC èpiù Casalmaggiore – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Il Bisonte Firenze – Savino Del Bene Scandicci
Bosca S.Bernardo Cuneo – Reale Mutua Fenera Chieri
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Imoco Volley Conegliano
Delta Despar Trentino – Zanetti Bergamo
Riposa: Unet E-Work Busto Arsizio

5^ GIORNATA
ANDATA 14 ottobre 2020 – RITORNO 10 gennaio 2021
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Unet E-Work Busto Arsizio
Igor Gorgonzola Novara – Bosca S.Bernardo Cuneo
Savino Del Bene Scandicci – VBC èpiù Casalmaggiore
Reale Mutua Fenera Chieri – Saugella Monza
Zanetti Bergamo – Il Bisonte Firenze
Delta Despar Trentino – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Imoco Volley Conegliano

6^ GIORNATA
ANDATA 18 ottobre 2020 – RITORNO 17 gennaio 2021
Igor Gorgonzola Novara – Banca Valsabbina Millenium Brescia
VBC èpiù Casalmaggiore – Reale Mutua Fenera Chieri
Il Bisonte Firenze – Delta Despar Trentino
Bosca S.Bernardo Cuneo – Zanetti Bergamo
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Imoco Volley Conegliano
Unet E-Work Busto Arsizio – Savino Del Bene Scandicci
Riposa: Saugella Monza

7^ GIORNATA
ANDATA 25 ottobre 2020 – RITORNO 31 gennaio 2021
Imoco Volley Conegliano – Saugella Monza
Unet E-Work Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze
Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara
Zanetti Bergamo – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Reale Mutua Fenera Chieri
Delta Despar Trentino – Bosca S.Bernardo Cuneo
Riposa: VBC èpiù Casalmaggiore

8^ GIORNATA
ANDATA 28 ottobre 2020 – RITORNO 3 febbraio 2021
Igor Gorgonzola Novara – VBC èpiù Casalmaggiore
Saugella Monza – Zanetti Bergamo
Reale Mutua Fenera Chieri – Delta Despar Trentino
Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano
Bosca S.Bernardo Cuneo – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Unet E-Work Busto Arsizio
Riposa: Savino Del Bene Scandicci

9^ GIORNATA
ANDATA 1 novembre 2020 – RITORNO 7 febbraio 2021
Imoco Volley Conegliano – Bosca S.Bernardo Cuneo
Unet E-Work Busto Arsizio – VBC èpiù Casalmaggiore
Saugella Monza – Savino Del Bene Scandicci
Reale Mutua Fenera Chieri – Il Bisonte Firenze
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Zanetti Bergamo
Delta Despar Trentino – Igor Gorgonzola Novara
Riposa: Bartoccini Fortinfissi Perugia

10^ GIORNATA
ANDATA 4 novembre 2020 – RITORNO 14 febbraio 2021
Unet E-Work Busto Arsizio – Reale Mutua Fenera Chieri
VBC èpiù Casalmaggiore – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Zanetti Bergamo – Imoco Volley Conegliano
Bosca S.Bernardo Cuneo – Savino Del Bene Scandicci
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Igor Gorgonzola Novara
Delta Despar Trentino – Saugella Monza
Riposa: Il Bisonte Firenze

11^ GIORNATA
ANDATA 8 novembre 2020 – RITORNO 17 febbraio 2021
Imoco Volley Conegliano – Delta Despar Trentino
Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze
Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri
VBC èpiù Casalmaggiore – Saugella Monza
Zanetti Bergamo – Unet E-Work Busto Arsizio
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Bosca S.Bernardo Cuneo

12^ GIORNATA
ANDATA 15 novembre 2020 – RITORNO 21 febbraio 2021
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano
Savino Del Bene Scandicci – Banca Valsabbina Millenium Brescia
Saugella Monza – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Reale Mutua Fenera Chieri – Zanetti Bergamo
Il Bisonte Firenze – VBC èpiù Casalmaggiore
Bosca S.Bernardo Cuneo – Unet E-Work Busto Arsizio
Riposa: Delta Despar Trentino

13^ GIORNATA
ANDATA 21 novembre 2020 – RITORNO 27 febbraio 2021
Imoco Volley Conegliano – Reale Mutua Fenera Chieri
Unet E-Work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara
VBC èpiù Casalmaggiore – Bosca S.Bernardo Cuneo
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Saugella Monza
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Il Bisonte Firenze
Delta Despar Trentino – Savino Del Bene Scandicci
Riposa: Zanetti Bergamo

Il Campionato di Serie A1 ha 13 squadre partecipanti, per 26 giornate complessive di Regular Season. Al termine della Regular Season, la 13^ classificata retrocede in Serie A2.

Ai PlayOff Scudetto si qualificano le prime 12 squadre classificate al termine della Regular Season: le prime 4 accederanno direttamente ai quarti di finale, mentre le squadre dal 5° al 12° posto effettueranno un turno di ottavi di finale su gare di andata e ritorno ed eventuale golden set. Le quattro vincenti raggiungeranno le prime 4 e si sfideranno nei quarti, al meglio delle tre gare. Le semifinali, con accoppiamenti da tabellone, si disputeranno al meglio delle tre gare. La finale, invece, si disputerà al meglio delle cinque gare.

Date: inizio domenica 20 settembre – fine sabato 24/domenica 25 aprile

Max Voice fa rotta al Marconi, nuovo appuntamento con “Marconi aMare”

Nuovo appuntamento mercoledì 19 agosto nel dehor del ristorante Marconi per “Marconi aMare”. La movida, dal mese di luglio, si è spostata vicino al mare. Qui proseguono gli eventi per vivere nel pieno del divertimento serate all’insegna del buon cibo e della buona musica.

Mercoledì sarà di scena “Max Voice” con la sua cena animata rispettando le restrizioni imposte dalle normative anti Covid. Si canterà seduti al tavolo.  In settimana sono previsti appuntamenti anche alla Darsena e al Caffè Noir che partecipano all’iniziativa che continua a piacere a turisti e residenti.

“Marconi aMare” è un progetto curato da Rivieragency, Areamediapress, Radio 20 con la collaborazione del Comune di Albenga.

Discoteche chiuse e mascherine obbligatorie all’aperto nei locali

Discoteche chiuse e mascherine obbligatorie all’aperto nei locali. E’ la decisione del Governo dopo una riunione in videoconferenza con le Regioni.

In una ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza si legge che “è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale: sono sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati all’aperto o al chiuso”.”Non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali”.

L’ordinanza “produce effetti dal 17 Agosto 2020 sino all’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, e comunque non oltre il 7 settembre 2020”.

All’incontro con le Regioni hanno partecipato anche i ministri agli Affari regionali Francesco Boccia e allo Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Varata una nuova formula per Sanremo Giovani 2021

Nuova formula e format per Sanremo Giovani che nell’edizione 2020 abbassa il limite di età per partecipare alle selezioni a 33 anni. Il regolamento è già online. “Sarà l’edizione numero 70 più uno, un numero che ritorna. Mi piace svelare il regolamento di Sanremo Giovani proprio il 1 agosto. Prende così il via ufficialmente il Festival di Sanremo 2021, edizione della rinascita dopo il Coronavirus. Dal primo settembre al primo ottobre accetteremo le candidature per cercare una voce che resterà nel tempo. Ci saranno momenti unici e con numeri uno, ovviamente su Rai1. Uno, il numero perfetto”, ha dichiarato il direttore artistico e conduttore della kermesse Amadeus.

Novità, rispetto alla passata edizione, anche per la fase semifinale che si svolgerà durante le 5 puntate di AmaSanremo, la trasmissione di seconda serata su Rai1 in onda dal 29 ottobre al 26 novembre.

Nella serata finale invece si sfideranno le 10 giovani promesse selezionate tra cui saranno scelti 6 degli 8 sfidanti della sezione Nuove Proposte per l’edizione numero 71 del Festival di Sanremo. Gli altri 2 posti saranno assegnati attraverso le selezioni di Area Sanremo. Sanremo Giovani Serata Finale sarà trasmessa, sempre su Rai1, ma in prime time, giovedì 17 dicembre.

Il regolamento di Sanremo Giovani 2020 prevede l’invio delle richieste di partecipazione a partire dal primo settembre.
Come di consueto la Commissione Musicale procederà agli ascolti dei brani ammessi, poi effettuerà una prima selezione propedeutica alla audizione dal vivo che servirà a comporre la lista dei 20 semifinalisti in gara durante i 5 appuntamenti di AmaSanremo.

Ecco come fare il succo di Aloe Vera

⁣Come fare il succo di Aloe Vera

✓Tagliare e incidere alcuni steli della pianta nella sezione centrale.

✓Spremere l’intero gel dal gambo e conservare in una ciotola.

✓Frullate il gel dell’aloe con circa una tazza d’acqua.

✓Utilizzare il succo estratto entro 3-4 giorni. In caso contrario, il succo perderà una buona parte delle sue proprietà.

✓Il gel di aloe appena fatto e succhi di frutta sono i migliori perché molte sostanze fitochimiche perdono la loro potenza come il succo viene processato. Se si cresce alcune piante, è possibile rendere il proprio succo, come e quando ne avete bisogno. Aloe vera è una delle piante più facili da coltivare. Così potete avere la possibilità di avere il succo di aloe vera, fresco e appena fatto.

Memo:Ricette a base di Succo di Aloe
L’Aloe Vera è indicata come “la meraviglia della natura”. Per goderne al massimo i suoi benefici godere è consigliato di includerlo nella vostra alimentazione regolarmente. Fortunatamente, ci sono alcune ricette a base di succo di aloe che possiamo preparare in casa molto facilmente.

Lemon:Aloe e agrumi
Possiamo scegliere frutta e verdura come cetrioli, limone, mela, arancia e aggiungere un cucchiaio di polpa di Aloe Vera. Frullare il tutto assieme ed andiamo ad aggiungere il succo di limone. Si consiglia di bere freddo a temperatura di frigo.

Frullato esotico
Per rendere esotica succo di Aloe Vera, si richiede una tazza di ananas appena tagliata, carote mezza tazza dadini, una mela verde, due cucchiai di succo di Aloe Vera, e un cucchiaino di latte di cocco. Frullare tutti gli ingredienti insieme per fare una bevanda. Questo succo di frutta è un eccellente bevanda antibatterico e antivirale adatto a tutti.

Queste ricette sono abbastanza semplici da preparare, con l’unica difficoltà di trovare l’aloe fresca. Non saltare questa bevanda meraviglia e vedrete notevoli differenze nella vostra salute, della pelle e dei capelli.

Lo staff di naturopataonline.org

Alberto Fortis in piazza Marconi a Lavagna, tappa del tour estivo

L’Amministrazione comunale di Lavagna è lieta di presentare una grande serata di musica, un concerto sulle note dei successi senza tempo, un viaggio nella storia musicale e culturale di quei capolavori che negli anni ’80 hanno reso celebre la sua timbrica oltre i confini nazionali, venerdì 21 agosto in Piazza Marconi, la voce intensa di “Alberto Fortis in Concerto”, corollario della manifestazione estiva Palco sul Mare Festival.

Un’atmosfera unica che si fonde all’unicità della Lavagna che da 28 anni dona a residenti e turisti, spiagge e acque cristalline sotto il vessillo della Bandiera Blu a riconferma ogni anno dell’attenzione al turismo balneare, alle necessità delle famiglie di godere di arenili in tutta sicurezza e a misura di bambino.

Sarà una serata di emozioni, sul palco la straordinaria maestria al pianoforte di un artista che ha dedicato una vita alla musica, una star che ha portato la canzone d’autore ancora di più nel cuore del pop italiano e che festeggia una carriera quarantennale. Un percorso tra musica e poesia, tra melodie e sonorità diverse unite a quella sua naturale capacità di mantenere sempre viva la ricerca autorale, un’eleganza unica ed una capacità testuale e musicale davvero rara.

Per Alberto Fortis il tempo sembra non essere passato: ha la stessa freschezza e voglia di suonare esattamente come quarant’anni fa. Dopo la presenza in qualità di special guest al Porto Antico di Genova con Paola Atzeni, torna sul palcoscenico con un concerto tutto suo organizzato dal comune di Lavagna.

Un live dal sound coinvolgente in cui parole e note si fondono per dar voce ai suoi classici intramontabili da “Settembre” a “Milano e Vincenzo” a “La sedia di Lillà”, un’unione evocativa e ricca di contenuti culturali che farà da cornice ad uno “spettacolo” di emozioni.

Concerto gratuito con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti disponibili presso l’Ufficio IAT di Lavagna in Piazza della Libertà o inviando una mail a iat@comune.lavagna.ge.it