Cresce la foresta dell’e-commerce con Qaplá

Prosegue l’impegno green di Qapla’ (https://www.qapla.it/), piattaforma che permette ai titolari di un negozio online di monitorare le proprie spedizioni attraverso un unico pannello di controllo e che ogni anno traccia oltre 15 milioni di spedizioni.

L’azienda, che a Gennaio 2020 ha assunto l’impegno di piantare un albero ogni 300.000 spedizioni gestite sulla piattaforma, in questi primi mesi di attività ha piantato 141 alberi tra Kenya, Camerun, Honduras, Guatemala, Haiti. Grazie all’iniziativa sono stati assorbiti più 15.780 kg di Co2.

La “foresta Qapla’”, che si estende in ben cinque Paesi in tutto il mondo, è riunita in un’unica foresta digitale sulla piattaforma Treedom. Ad ogni albero corrisponde su Treedom una pagina Web dove poter conoscere la posizione e le caratteristiche e seguirne la storia e la crescita, attraverso foto e racconti. L’attività sostiene anche i contadini locali che si prendono cura della pianta e dei suoi frutti nel corso degli anni e che, grazie a questi, possono sfamare le proprie famiglie e gli abitanti del paese.

La scelta di Qapla’ è stata anche quella di coinvolgere i propri clienti nell’iniziativa: sono stati messi a disposizioni dei “pacchetti green” di ricarica di crediti per l’utilizzo della piattaforma, che comprendono uno, due o tre alberi. Gli alberi acquistati dai clienti ricevono il nome dell’e-commerce, che potrà così seguirne la vita grazie ad un semplice link. L’iniziativa di Qapla’ ha suscitato l’entusiasmo dei partner e ad oggi sono già quasi 20 gli e-commerce che hanno aderito al progetto, tra questi: PUPA, SodaStream Italia, Bindi Giochi, EasyFarma, Import for Me, Sangiorgio, Bid On Fashion, MammaPack, Euro Point e Olena Green.