Nuovi interventi per la manutenzione dei sentieri delle Alpi Marittime

Nelle Aree Protette Alpi Marittime c’è una rete escursionistica di chilometri e chilometri su cui le squadre degli operai forestali regionali e personale dei parchi delle Marittime e del Marguareis eseguono costantemente interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.
Dopo il recupero dell’alta via del Duca (Valle Pesio) con la collaborazione anche di volontari di Chiusa di Pesio e della val Tanaro, nei giorni scorsi i tecnici dell’Ente Aree Protette Alpi Marittime hanno ripristinato un tratto del percorso per i laghi dell’alta Val Grande di Palanfrè. Il tracciato, interessato da una frana, era disagevole per gli escursionisti e pericoloso per la salita delle mandrie in alpeggio. L’intervento si è svolto all’imbocco della gola che si trova subito dopo il gias Piamian e ha richiesto alcuni giorni di lavoro da parte di più addetti.

In zona è stato sfalciato il sentiero natura del Bosco di faggio di Palanfré, mentre i forestali hanno “ripassato” la via di Tèit.
Lavori anche sul sentiero culturale dell’ecomuseo di Sant’Anna di Valdieri. Nei prossimi giorni sono programmati sfalci e manutenzioni sui sentieri per il bivacco Moncalieri, rifugio Genova e bivacco Gandolfo.