Sarà come rivivere gli anni mitici della Dolce Vita, riapre il Covino con Marco e Riccardo Belloni

In una baia incantevole, in una casa incastonata nella roccia a picco sul mare, il Covino di San Margherita è pronto a salpare gli ormeggi per un sabato sera (11 luglio) che si preannuncia spettacolare. A condurre nel magico mondo del Covino per la cena di gala inaugurale del sabato sera sono i direttori Marco e Riccardo Belloni con il proprietario Stefano Rosina

Ma c’è anche anche un’altra star che renderà la serata ancora più piacevole, coinvolgente e ricca di stimoli: è Elodie Tirard, un’artista professionista che ha ballato nei più celebri cabaret parigini.

La sua esperienza va al di là della danza e della coreografia facendo assistenza di numerose compagnie di cabaret. Elodie ha girato il mondo (Cina, Giappone, Italia, Danimarca, Germania…) arricchendo cocì la sua visione della scena. La ballerina incanterà il pubblico con uno show imperdibile che inizierà alle 21.

Non ha sicuramente bisogno di presentazioni un altro personaggio molto amato dal pubblico. Per concludere la cena della famiglia Belloni ecco la classica ciliegina sulla torta: Jerry Calà che ha in programma uno show sul palco del covo di Nord Est.

Ma é il lodale ad essere un luogo magico. Solo quattro anni fa ha festeggiato un traguardo importante: i 100 anni di Frank Sinatra. Era il 26 giugno 1987 quando il Covo ha ospitato il concerto di «The Voice» che ha celebrato con un intero anno il 100° dalla nascita di Frank Sinatra, figlio di una donna ligure, Natalina Garaventa di Lumarzo, in Valfontanabuona, entroterra della provincia di Genova. Tra il 12 dicembre 2015 e l’11 dicembre 2016 si sono avvicendati eventi e tributi al cantante più importante dello secolo scorso. Un evento ricordato ancora oggi per le tantissime emozioni vissute grazie «The Voice».

Il Covo di Nord Est, d’altronde, ha segnato la storia della vita notturna in Liguria. Disteso sul mare blu cobalto del Tigullio, con un porticciolo naturale vedeva attraccare le barche di magnati e regnanti di tutte le bandiere. Erano gli anni del boom industriale ed economico, i personaggi della “Dolce Vita” si spostavano in estate a Santa Margherita, dai loro ritrovi romani di Via Veneto. Fu un mito esclusivo, che entrò ben presto, come per magia, nell’immaginario collettivo.

Passarono da lì Brigitte Bardot e Roger Vadim, Jane Fonda, Nat King Cole, i Platters, Gloria Gaynor, il “nostro” Gigi Rizzi. E intanto impazzavano la voce roca, la musica di Fred Buscaglione, Renato Carosone, Bruno Martino, Peppino Di Capri. Sabato sera al Covino, chiudendo gli occhi, si potrà respira quella stessa atmosfera degli anni d’oro del boom Made in Italy con una cena da favola e due artisti pronti a regalare tante emozioni per uno spettacolo unico e irripetibile.