Valentino Rossi si prepara al MotoGp, ma sfida anche il caldo

La resistenza a questo clima così complicato da affrontare è del resto una delle doti che Valentino Rossi e i suoi ragazzi stanno perfezionando in vista del via della stagione di MotoGP, che quest’anno continuerà a correre anche per tutto agosto senza concedersi nemmeno una settimana di ferie, dopo lo stop già fin troppo prolungato per la quarantena da coronavirus.

E così, anche quando la colonnina di mercurio sale, il fenomeno di Tavullia e la sua truppa sono sempre in pista. La scorsa settimana anche sui kart e sulle minimoto della pista Jeepers di Cattolica. Salvo poi, tra un’uscita e l’altra, concedersi qualche minuto di pausa, seduti all’ombra di un albero sulle sedie di plastica. Perché va bene il caldo, ma a tutto c’è un limite!