Premio “L’anello debole”, 116 le opere in concorso

Oggi, 24 giugno, avrebbe preso il via il “Capodarco l’Altro Festival” nella terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche, con proiezioni di film, documentari e cortometraggi, formazione, incontri con registi e attori, musica. Un appuntamento atteso e speciale, che si rinnova di anno in anno con un numero crescente di pubblico, e che tornerà nella sua veste consueta nel 2021.

Non si ferma, invece, il premio internazionale L’anello debole. Sono 116 i video e gli audio cortometraggi sui temi sociali e ambientali in concorso, provenienti oltre che dall’Italia da Svizzera, Spagna, Etiopia, Francia, Iran, Australia e Libano. Si tratta di 11 audiometraggi e 106 cortometraggi, di cui 78 corti di fiction e 27 corti della realtà.

In questi giorni è in via di conclusione la pre-selezione delle opere da parte della Comunità di Capodarco e della redazione di Redattore sociale. Poi l’esame passerà alla giuria di qualità. I nomi dei vincitori dell’edizione 2020 saranno svelati in autunno.