“Champagne mon amour”, da “Sail Inn” ad Alassio un’estate di bollicine

Champagne è un nome, o meglio, un brand che chiunque conosce, anche chi non nutre un interesse particolare verso il vino. Viene associato a concetti quali “celebrazione”, “momenti felici”, “lusso”, “ classe”.

Imitato in tante regioni vinicole del mondo (spumanti metodo classico a base dei medesimi vitigni) i vini della Champagne rimangono comunque unici nel loro genere. Sarebbe esagerato e poco realistico dire che qualsiasi vino prodotto in Champagne è meglio di qualsiasi altro vino spumante prodotto altrove.

É un dato di fatto però che i migliori esempi di Champagne rimangono ineguagliabili, con una combinazione di freschezza, eleganza, complessità e mineralità senza confronto. Cosa rende i vini della Champagne così speciali? Cercheremo di dare risposta nell’articolo che segue. Al ristorante Sail Inn, nel centro storico di Alassio, si possono scoprire le etichette migliori al mondo grazie ad una cantina molto ampia che l’excutive chef Giampiero Colli ha saputo sapientemente coccolare e curare.

In questo periodo da Sail Inn Alassio è stata lanciata un’interessante iniziativa. «Sui tavoli del ristorante – spiega Giampiero Colli – la clientela troverà ogni settimana i cavalieri di un’azienda vitivinicola diversa. Promuoviamo vini e champagne a prezzi scontati. Un modo per far conoscere le novità della nostra cantina e quindi rendere ancora più piacevole la voglia di stare a tavola». Si possono bere non solo champagne, ma anche una ricca selezione di vini pregiati delle migliori cantine nazionali e mondiali: Ferrari Trento doc, Marchese Antinori, Cà del Bosco, Gaja, Damilano, Montalbera, Marchese Frescobaldi, Elena Walck, Felluga, Perrier Jouet, Laurent Perrier, Moet e Chandon, Elem Valdobbiane.