Etnabook di Catania con “Le metamorfosi” confermato per settembre

La tematica della seconda edizione di Etnabook, “Le Metamorfosi”, è stata quasi profetica. Tutti hanno dovuto affrontare una situazione di emergenza globale e si sono dovuti reinventare. Così, in questi mesi di quarantena, lo staff del Festival ha preso la decisione di tenere compagnia ai lettori internauti con dirette e appuntamenti online pensati per ridare alla cultura il giusto peso che merita e, soprattutto, per renderla accessibile a chiunque.

Oltre 60 incontri, in collaborazione con Il Maggio dei Libri nazionale e con il patrocinio del Comune di Catania, che hanno avuto più di 50000 visualizzazioni e altrettante interazioni.
«Per noi è stato un dovere mettere a disposizione i nostri canali ufficiali per dare voce alla cultura attraverso tantissimi ospiti che, seppur online, hanno dato lustro alla città etnea e a Etnabook, che è proprio il Festival Internazionale del libro e della cultura di Catania», ha dichiarato il presidente Cirino Cristaldi. E aggiunge: «Un ringraziamento di cuore va a Salvatore Massimo Fazio, allo staff di Quelli che… Letto, riletto, recensito! e a tutto il team di Etnabook per il lavoro incessante».

Ancora una volta, si conferma che la manifestazione si terrà dal 25 al 27 settembre nel cuore della città di Catania e nell’hinterland. Per il secondo anno consecutivo l’evento si articolerà in una tre giorni ricca di incontri, presentazioni di libri, mostre, laboratori, proiezioni, anteprime, un laboratorio di scrittura creativa organizzato con la collaborazione de L’Arcipelago delle Storie e in ultimo, ma non per importanza, il Premio letterario Etnabook – Cultura sotto il vulcano.