Ippica, nasce una collaborazione tra Final Furlong e Hipposphere

Durante l’Osservatorio Internazionale dell’Ippica, che ha avuto luogo nel corso della scorsa edizione di Fieracavalli, si sono poste le basi per la collaborazione tra Final Furlong – www.finalfurlong.it (Rete d’Imprese specializzata in Eventi e Comunicazione Innovativa Integrata per il mondo del Cavallo) e Hipposphere – Horses.expoforum.ru, un brand di ExpoForum International Ltd. il più grande organizzatore di fiere e congressi nella Russia nord-occidentale di proprietà di Gazprom.

Lo rende noto un comunicato congiunto. Hipposphere, manifestazione equestre internazionale, si tiene a San Pietroburgo dal 1999. Il programma quadro prevede numerosi seminari, conferenze, spettacoli equestri e competizioni. Tessere reti, relazioni e collaborazioni internazionali era proprio uno degli obiettivi primari delle attività promosse da Final Furlong durante la kermesse scaligera; fine che, come dimostra la nascita di questa entusiasmante partnership, è stato pienamente raggiunto con la costituzione di un asse Italia/Russia che, attraverso i grandi eventi, mira a dare un incentivo allo sviluppo economico e culturale del settore ippico ed equestre trai due paesi.

Nel documento sottoscritto da Maurizio Rosellini, CEO di Final Furlong, e da Evgeniya Filippova, Director of the International Equestrian Exhibition Hipposphere, le premesse e gli accordi pongono al centro della partnership proprio le azioni da mettere in campo già a partire dalle prossime settimane per promuovere al meglio i settori di riferimento al comparto oggetto dell’accordo.Tra i temi in agenda nell’accordo, anche un progetto di Marketing Territoriale legato all’indotto economico che esprimono gli Ippodromi sulla propria area d’incidenza.

Final Furlong e Hipposphere, costantemente in dialogo e in collaborazione fra loro, porteranno quindi il cavallo come protagonista nei grandi eventi e in tutte le occasioni atte a promuoverne, sostenerne e valorizzarne la conoscenza. Non manca l’attenzione all’economia: in questi primi tre anni di accordo tra i due paesi si aggiungono obiettivi quali sviluppare e fortificare relazioni economiche. Infatti, attraverso meeting, forum, eventi ed incontri B2B rivolti ad operatori internazionali del settore, ai potranno promuovere e realizzare azioni di networking al fine di generare nuove aree di business da presentare sui mercati mondiali.