Covid, la prima pagina del New York Times dedicata ai deceduti

Per evidenziare l’imminente superamento della soglia dei 100.000 morti di coronavirus negli Stati Uniti, il New York Times ha consacrato oggi la sua prima pagina alla memoria di mille tra loro, evocando in breve per ciascuno gli aspetti salienti della loro vita.

“Queste 1.000 persone rappresentano solo l’uno per cento del totale. Nessuno di loro è soltanto un numero”, si legge sul quotidiano statunitense.Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito dalla pandemia di coronavirus, sia per numero di contagi che per decessi. Le persone infettate dal virus in Usa sono almeno 1.621.658. I morti per Covid-19 ammontano a 97.048.

“Volevo qualcosa che la gente potesse rileggere tra 100 anni per capire il peso di ciò che stiamo attraversando”, ha detto Marc Lacey, editore nazionale del giornale