Il caldo allontana il Covid? Parola agli esperti Ciccozzi e Abrignani

Se ne parla da settimane, ma soprattutto ora che si è entrati nella Fase 2. La domanda è: il caldo potrebbe frenare il virus anche se non ci sono prove di una minore aggressività?

Secondo Massimo Ciccozzi epidemiologo molecolare del Campus Biomedico, i virus vanno incontro a mutazioni e il coronavirus non dovrebbe essere diverso: “Gli conviene invece adattarsi all’ospite e cercare di convivere più o meno pacificamente con lui. Forse qualche compromesso potrebbe già averlo trovato” ha detto l’esperto sottolineando però che il lockdown ha comunque rallentato la circolazione del covid.

Secondo Sergio Abrignani, immunologo dell’università di Milano, i virus non diventano meno potenti di punto in bianco, in questo caso i comportamenti dei cittadini negli ultimi due mesi e l’impegno dei medici a cercare di frenare un virus sconosciuto hanno fatto molto.