“Una lettera per Sara”, il libro di De Giovanni consigliato da Mondadori

Dopo Le parole di Sara torna la grande protagonista nata dalla penna di Maurizio De Giovanni. Con L’eccezione di Sara torna la voce di questa donna dai mille silenzi, capace di osservare, cosa che ha fatto tutta la vita. Bello sentire nuovamente i passi di questa donna che ha tanto sbagliato nella sua vita e a cui è rimasto solo il sogno di un nipote e di una nuora a cui aggrapparsi.

Ancora attiva nei Servizi, Sara si farà ancora una volta accompagnare dalla collega e rivale Teresa, amica di un tempo e con cui ha risolto tanti casi. La vita nel frattempo fuori scorre e Viola, la nuora mancata, attende che Sara decida di fare la nonna e che finalmente abbandoni i fantasmi del passato. Dare corpo alla propria voce è però un’eccezione che forse Sara non può davvero concedersi e a cui non può dare vita.

Almeno non ancora. Forse il caso che l’investigatrice sta cercando di risolvere potrà assegnare anche a lei un nuovo spazio nelle esistenze degli altri. Grazie alla sua incredibile abilità di decifrare i movimenti delle labbra altrui senza farsi notare, Sara ha una grande arma investigativa in mano e, grazie ad una task force al femminile, riuscirà ad assegnare, ad ogni individuo coinvolto in questo caso, un suo ruolo specifico nel caso. L’eccezione di Sara di Maurizio De Giovanni ritrova la grande mano del maestro letterario impegnata a definire ancora di più questo personaggio rimasto scolpito nel cuore dei lettori.