Via agli allenamenti per 22 piloti residenti nel Principato di Andorra

Parte del merito va a Raúl Romero, Rubén Xaus e Alex Bercianos (direttore dell’impianto) che hanno lavorato per la riapertura.  Dal governo è arrivato il via libera agli allenamenti per 22 piloti residenti nel Principato di Andorra. Il Circuito del Principato Pas de la Casa può infatti tornare ad accogliergli dopo che il governo locale ha ufficializzato il passaggio alla fase 2, passaggio che segue i due mesi di restrizioni imposte per fronteggiare la pandemia del coronavirus.

Piloti come Maverick Viñales, Alex Rins, Jack Miller, Pol e Alex Espargarò e Tito Rabat potranno iniziare a lavorare su questa pista situata a oltre 2.000 metri sul livello del mare. Tutte le sessioni di allenamento saranno contrassegnate da un protocollo anti-contagio convalidato dal biologo informatico Joel López. Le sessioni di addestramento saranno divise in due gruppi e orari diversi per evitare di avere più di 10 piloti in pista. Rubén Xaus si è detto entusiasta di rivedere i piloti della MotoGP sul circuito di Andorra. “Il circuito e tutti i suoi membri sono molto orgogliosi di fare un passo avanti, che servirà senza dubbio ai piloti residenti per preparare un inizio atipico nel campionato del mondo“.