Una pinzetta anti-contagio in ottone per distribuire le ostie

Una pinzetta anti-contagio in ottone per distribuire le ostie al momento della comunione, in chiesa. L’idea, riproposta oggi a pochi giorni dal ritorno dei fedeli a messa, non è nuova e viene dal passato.

Proprio le pinzette venivano utilizzate infatti fino al XIX secolo in tempi di epidemia, per evitare di trasmettere la malattia insieme al “corpo di Cristo”. E oggi che siamo alle prese con il coronavirus, quell’antico uso torna di attualità e viene rilanciato da un’azienda. Le pinzette dorate per la distribuzione dell’eucarestia ai fedeli evitano il contatto con le dita del celebrante.

Numerosi sono poi i nuovi articoli religiosi che, a partire dalla prossima settimana, inizieranno ad essere diffusi nelle chiese italiane. Saranno disponibili diverse linee di mascherine per la partecipazione a riti e celebrazioni, da quelle semplici bianche con il monogramma “IHS” che richiama il nome di Gesù, consigliate ad esempio per i bambini delle Prime Comunioni, a quelle policrome che riproducono immagini sacre, come il crocifisso, la Vergine Maria e molti santi.