Teatri e cinema, tutte le indicazioni per evitare il contagio

Il ritorno a teatro e al cinema sarà segnato da posti distanziati almeno un metro l’uno dall’altro, mascherine per gli spettatori e controlli della temperatura in entrata e in uscita. Questa modalità potrebbe essere utilizzata anche per i concerti all’aperto, sempre che le sale dispongano di posti a sedere preassegnati. Il distanziamento previsto tra una persona e l’altra potrebbe però cambiare a seconda dello spettacolo, con regole precise anche per gli artisti che si esibiscono, per esempio i membri di un’orchestra.

Saranno quindi disponibili all’ingresso delle sale e delle aree interessate dispenser con sostanze igienizzanti, mentre i ticket saranno unicamente digitali per eliminare le code in biglietteria: niente carta, tutte le operazioni di vendita e controllo saranno telematiche o dovranno appoggiarsi all’uso di app. Naturalmente, non si potrà accedere agli eventi in caso di sintomi respiratori e/o temperatura corporea superiore a 37,5°, regola che dovrà essere rispettata anche dagli artisti e da tutti i lavoratori della logistica e dell’organizzazione.